Fiorentina, Montella in conferenza stampa: “Noi in grande crescita. Di Francesco? Amico di vecchia data”

Pubblicato il autore: Nicola Iuzzolino Segui

fiorentina

Domani il Sassuolo, giovedì il Tottenham. Incontri importanti, destini che si incrociano e la voglia, tanta, di proseguire la striscia positiva. Montella prepara così la sfida ai neroverdi, domani, al Mapei Stadium, con un occhio all’Europa e alle questioni di casa propria: Babacar, Gonzalo e Borja.

Momento in crescita- Noi da Verona ad oggi abbiamo avuto continuità di gioco e risultati. Prima c’era solo il gioco, ora ci sono anche i risultati. Anche quest’anno non ricordo una squadra che ci ha messo sotto per 90′. Anche con Lazio e Napoli, dove abbiamo fatto male un tempo, poi nell’altro abbiamo fatto molto bene noi schiacciando gli avversari. Quindi, la posizione di classifica che abbiamo è giusta. Esprime il nostro valore.

Il Tottenham- Non stiamo ancora pensando al Tottenham, pensiamo al Sassuolo. Non è poi una gara da preparare granché a livello mentale. Tutti sanno che è molto importante, sarà più difficile preparare quella col Torino.

Il modulo- Col 3-5-2 dobbiamo fare molti sforzi a livello fisico, ma non è un problema. Semmai ci sono alcuni che in quel modulo fanno fatica a recuperare perchè se sono insostituibili.

I nuovi arrivati- Stanno crescendo. Salah non ha i 90′ ma ha è pronto a livello fisico. Gilardino sta crescendo, Diamanti pure. Salah parla bene inglese, ci capiamo, ci facciamo magari aiutare ma non ci sono problemi.

Di Francesco- Tecnico giovane, preparato, oltre che essere un amico. Lo abbiamo visto all’andata. E non solo. Eravamo giovani, c’è una amicizia di lunga data, ci siamo dati una mano da ragazzi, poi ci siamo ritrovati a Roma. Siamo amici, ma ho voglia di batterlo.

Il tridente del Sassuolo- Berardi si muove molto tra le linee, Zaza fa reparto da solo, segna, fa salire la squadra. Sansone fa molto bene. Hanno un grande attacco, anche perchè hanno Floro Flores e Floccari, due signori giocatori. Sono italiani, non sono stati presi a caso. Hanno un grandissimo attacco per le ambizioni che hanno.

Le difficoltà di Borja- Ha avuto un calo ad inizio anno, nell’ultimo periodo lo vedo bene. Ha avuto anche modo di riposare, a lui serve sempre tanta lucidità, soprattutto mentale, nell’ultimo periodo mi sta piacendo. Ha grande voglia, trascina i compagni. Lo giudico sempre indispensabile.

Gonzalo recupera?- Sta bene. Si è allenato ieri, vediamo in funzione del tour de force, anche.

Leggi anche:  HIGHLIGHTS VIDEO Serie A Fiorentina Milan Femminile, cronaca e risultato: 0-1, la decide Spinelli

Questione Babacar- Per me è un grande giocatore, di grandissime potenzialità. Deve ancora migliorare, soprattutto a livello di concentrazione. E’ un bravissimo ragazzo. Deve sforzarsi sul migliorare le lacune che ha. Deve diventare un campione e quindi migliorare. Il rinnovo? Non so, se non firma credo rischi più lui che noi. Deve usare la testa per fare un salto di qualità anche a livello mentale. E’ normale avere tanta gente intorno, deve capire a chi dar retta e chi ascoltare.

Pizarro rinnova?- E’ impensabile possa giocare per 50 partite all’anno. E’ un giocatore unico, finché vorrà divertirsi potremo

Atmosfera, gente, città- Sentiamo la città vicina, la gente entusiasta di quello che stiamo facendo. Anche la proprietà. Sarà un gran bel periodo questo, di gare importanti. Vogliamo non deludere le aspettative, dobbiamo crederci e mettere tutto in campo. Almeno far tutto per fare risultato, visto che poi a volte si può anche perdere perchè gli avversari sono più forti. Noi dobbiamo lottare.

Sassuolo ammazza grandi. E la Fiorentina?- Speriamo di invertire il trend. Loro sono una bella squadra, ma se vogliamo stare lassù dobbiamo migliorare anche in questo aspetto. E’ un test importante questo per valutare anche i singoli.

  •   
  •  
  •  
  •