Gabbiadini, un crack per il Napoli, un rimpianto per la Juventus

Pubblicato il autore: @lorenzo_v_81

Gabbiadini gol

Da quando è arrivato a Napoli Manolo Gabbiadini si è subito imposto nel trio alle spalle di Higuain come uno dei giocatori più in forma e decisivi confermandosi anche nell’andata dei sedicesimi di finale che gli azzurri hanno giocato a Trebisonda contro il Trabzonspor. Gol, assist e tanto sacrificio sono le armi con le quali l’ex attaccante della Sampdoria è entrato nel cuore dei tifosi e soprattutto nelle rotazioni di Rafa Benitez che vede in lui un giocatore perfetto per il suo modulo e per altre eventuali variazioni per la felicità di Aurelio De Laurentiis che si auspicava un Napoli più italiano e che, con il ritorno di Insigne, potrebbe godersi la futura coppia d’attacco della nazionale di Antonio Conte. Dopo la partita in Europa League griffata con un grande gol e un assist per il Pipita, Gabbiadini ha dichiarato:“Il gol? Era quello che volevo perché continuare a segnare porta fiducia e soprattutto porta il risultato. Lo dedico alla mia fidanzata visto che oggi è il suo compleanno ed era lontana da qui. Non mi aspettavo di inserirmi in così poco tempo in questo gruppo così forte, però i compagni che sono magnifici ed il mister mi hanno facilitato il compito. Il derby di Genova? Si, sabato lo guarderò. Tiferò per la Samp? Io tifo per il Napoli ma sicuramente simpatizzerò per la Sampdoria”. A proposito di ex squadre se la Sampdoria ha ormai voltato pagina con gli arrivi di Eto’o e Muriel, l’altra comproprietaria del cartellino, la Juventus, si sta mangiando le mani. I bianconeri avevano speso 5,5 milioni per assicurarsene la metà dell’Atalanta, l’attaccante poi è stato ceduto per 13,5 milioni complessivi da dividere tra la stessa Juve e l’Atalanta. Incassare circa 6,5 milioni di euro per un calciatore che può rappresentare il futuro anche della nazionale italiana non è stata probabilmente una grande mossa, ma solo il tempo potrà dire chi avrà avuto ragione.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Genoa: Blessin verrà esonerato, ecco i nomi dei sostituti