Icardi: raggiunto Tevez e…l’intesa per il rinnovo con l’Inter

Pubblicato il autore: TonyR Segui

Rinnovo Icardi

Mauro Icardi, grazie alla splendida rete rifilata ieri sera nel posticipo di seria A contro il Cagliari, raggiunge Carlos Tevez in cima alla classifica dei cannonieri di Serie A a 14 reti. E’ un anno d’oro per il bomber argentino: infatti si potrebbe dire che ha raggiunto una vera e propria consacrazione calcistica, ormai titolare inamovibile nella sua Inter. E c’è di più: è diventato padre, ha una lunga lista di estimatori (soprattutto in Inghilterra) anche se, per la gioia dell’Inter, sembra ormai imminente la firma per il rinnovo del contratto che lo legherà ai nerazzurri fino al 2019 diventando il giocatore più pagato della rosa.

Icardi, dunque, sarà il giocatore con lo stipendio più alto nella rosa dell’Inter. Erick Thohir, a quanto riporta il quotidiano catalano Sport, ha dato il suo benestare per il rinnovo del contratto alle condizioni proposte dall’argentino: prolungamento di un anno, dal 2018 al 2019, e stipendio che passa dall’attuale milione di euro fino ai 3,6 milioni a stagione con effetto immediato. Tutto questo per superare lo stallo della trattativa tra l’Inter e l’entourage del giocatore, legato ai diritti di immagine. L’incontro con il procuratore dell’attaccante argentino e la conseguente firma sul nuovo accordo è previsto prima della fine di questa settimana. L’intesa per la firma, per la gioia del presidente Thohir, è stata trovata dopo che la famosa questione legata ai diritti di immagine aveva portato Icardi lontano da Milano, frizioni rese chiare con la mancata esultanza di Maurito al momento dei gol con il Palermo (infatti pare che il motivo della mancata esultanza del bomber argentino non era legata al solo episodio del litigio con i tifosi in quel di Reggio Emilia). Thohir non intende privarsi del suo giovane bomber (22 anni compiuti settimana scorsa), corteggiato in Spagna e in Inghilterra, e ha così alzato l’offerta iniziale, fino ad arrivare alla cifra richiesta e che ne farebbe (usiamo il condizionale, dato che è ancora tutto da mettere nero su bianco) il giocatore più alto della rosa nerazzurra.

Insomma, Icardi Inter tutto rose e fiori (vista anche l’esultanza di ieri al Sant’Elia). Riuscirà adesso il bomber argentino a ripagare lo sforzo di Thohir e segnando altri gol pesanti e conquistare così il titolo di capocannoniere della Serie A e portare l’Inter in Champions League?

  •   
  •  
  •  
  •