Inter Thohir: primo trofeo per il presidente nerazzurro. Avanti con i giovani e la prima squadra

Pubblicato il autore: TonyR Segui

Inter Thohir

Inter Thohir: finalmente i primi, buoni, risultati. Ad un anno dal suo insediamento, infatti, il presidente dell’Inter Thohir ieri ha potuto festeggiare alla sua prima vittoria grazie alla primavera che, battendo il Verona in finale della Viareggio Cup a Pisa, ha regalato al tycoon indonesiano il suo primo titolo. Nonostante si tratti di un titolo giovanile, rimane comunque una vittoria ottenuta sul campo. E non solo, visto che può offrire spunti per l’Inter che sarà.

È la settima volta che il club nerazzurro riesce a portarsi a casa la Coppa Carnevale. Questo lieto evento non accadeva dal 2011, ma stavolta, a dirla tutta, vale davvero tanto. Infatti, dopo anni difficili per la prima squadra, coincisi appunto con il dopo triplete, i nerazzurri riassaporano il gusto di vincere. E chissà che non ci prenda gusto: lo stesso presidente dell’Inter Thohir sa quanto è importante riprendere e riabituarsi ad alzare trofei. “Seguo con attenzione e passione il lavoro di tutto il nostro settore giovanile, per l’Inter un vero e proprio fiore all’occhiello, di cui andiamo fieri e che è riconosciuto come un’eccellenza non solo in Italia ma anche all’estero, le parole del tycoon al termine della gara. Ora, ovviamente, l’attenzione sarà tutta sulla prima squadra. Il baby talento Bonazzoli, tra l’altro eletto come miglior giocatore del torneo di Viareggio, non può essere lasciato scappare a cuor leggero, così come accaduto ad altri talenti nerazzurri in passato. L’Inter Thohir l’ha ceduto alla Sampdoria con diritto di “riacquisizione” (Bonazzoli passerà ai blucerchiati in estate), ma sarà così? Stesso discorso vale per Camara, altro giocatore già nel giro della prima squadra di Mancini. Come dicevamo, l’Inter forma campioni, ma poi non sempre si gode i frutti. Troppo spesso, infatti, li lascia partire per altri lidi per poi magari riportarli a casa, come accaduto con Andreolli e Santon.

Il presidente dell’Inter Thohir, ha poi concluso: “L’attenzione dell’Inter nei confronti dei giovani è alta, chi sa far bene e lo dimostra può avere grandi occasioni, questo i nostri ragazzi lo sanno ed è bello vedere come lottano per un ideale, per dimostrare il loro talento, per l’Inter. Insieme il nostro sarà un grande futuro. Considerando che Erik Thohir si presentò, il giorno del suo insediamento, dicendo di voler a tutti i costi puntare sui giovani e sul settore giovanile, saranno vere queste sue ultime dichiarazioni? La vittoria del torneo di Viareggio, forse conferma il credo del tycoon. Ma la cessione di Bonazzoli, forse, dice il contrario. Dove starà la verità?

  •   
  •  
  •  
  •