Le parole di Pippo Inzaghi su Chievo Milan

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

Inzaghi su Chievo MilanConferenza stampa Inzaghi su Chievo Milan – In vista della partita di domani sera tra Chievo e Milan il tecnico dei rossoneri ha affrontato svariati temi nella consueta conferenza stampa della vigilia. Il Diavolo torna a Verona dove ha vinto l’ultima partita in trasferta (il 19 ottobre contro l’Hellas) e si affida a Destro e Menez per provare a riavvicinare la zona Europa League.
Queste sono state le parole di Pippo Inzaghi su Chievo Milan e su come si preparano i suoi alla non facile trasferta del Bentegodi:
Inzaghi su Chievo Milan di domani sera: “È difficile per tutti giocare contro le squadre che lottano per la salvezza, sappiamo che non sarà una trasferta facile ma stiamo bene e possiamo fare risultato, andremo a Verona per i tre punti”.
Sul Chievo: “È una squadra ben allenata, ha gamba a centrocampo, sa come ripartire e proverà a metterci in difficoltà in contropiede, ma noi siamo pronti a fare una grande partita”.
Sul caso Cerci: “Mi spiace che siano state scritte cose non vere: se avessimo litigato come ha scritto qualcuno, adesso sarebbe fuori rosa. Alessio era dispiaciuto per il cambio negli ultimi cinque minuti (nella partita di domenica col Cesena, ndr), mi ha chiesto spiegazioni e le ha avute. Al Milan l’ho voluto io ed il problema non si pone. L’atteggiamento che ha avuto è stato positivo quando è entrato in campo. Lui ha giocato spesso quando è arrivato. Penso che lui e Menez possano giocare bene insieme. Ancora non abbiamo la condizione fisica per reggere un attacco così pesante. So che scegliere tra Cerci e Menez è difficile. Se uno non gioca dall’inizio, mi dovrà dimostrare che, nella prossima partita, dovrà essere lui a giocare”.
Sul centrocampo: “Quando hai i giocatori a disposizione, cerchi di dare continuità ad una squadra. Se Poli, De Jong e Monto staranno bene, giocheranno loro”.
Su Mattia Destro: “Non vedo nessun problema, gli dico di giocare liberamente e di farsi trovare in area sui cross. Sono contento di quello che sta facendo Mattia e di quello che sta facendo Pazzini. Ogni tanto devono aprirsi, questo sì, ma c’è da riconoscere che a giocatori come Cerci e Menez viene più naturale fare questo”.
Sul presidente Berlusconi: “Mi ha chiamato alle 10 e mi ha detto che ha avuto un problema improvviso. Mi auguro che domani la squadra gli regali una bella vittoria”.
Sulle italiane in Europa League: “Quello che ha fatto il Milan in Europa penso che sia inimitabile. Faccio i complimenti alle cinque italiane che hanno fatto bene in Europa League. Il Torino ha fatto una grande impresa, con gol di Darmian, un giovane serio e di grande prospettive. Questo deve essere motivo che, il prima possibile, il Milan torni a calcare i palcoscenici che ci competono”.
Queste le parole di Pippo Inzaghi su Chievo Milan. Il calcio d’inizio è fissato per domani alle 20.45.

  •   
  •  
  •  
  •