Pagelle Roma Parma: male De Rossi e il duo Gervinho-Doumbia, bene Nainggolan e Nocerino

Pubblicato il autore: Simone Meloni Segui

Tra i giallorossi bene Manolas, Nainggolan e Ljajic. De Rossi un disastro. Deludono anche gli ivoriani Doumbia e Gervinho. Nel Parma benissimo la difesa. Esemplare il sacrificio di Rodriguez, Nocerino e Mauri.

roma inter 4 2

PAGELLE ROMA

De Sanctis sv non viene praticamente mai chiamato in causa

Florenzi 5,5 gara a luci alterne, anche lui sembra non essere in piena forma

Manolas 6 chiamato in causa sulle pochissime sortite offensive del Parma si fa trovare pronto

Mapou 6 come per Manolas, chiamato in causa davvero di rado.

Cole, 5,5 neanche la sua partita peggiore, ma resta il fantasma del giocatore che ha vestito le maglie di Chelsea e nazionale Inglese.

Keita 6 il suo lo fa sempre, ci mette la “tigna” e la grinta. Ma, inserito nell’attuale contesto di squadre, va anche lui spesso sotto ritmo.

De Rossi 4,5 forse il peggiore in campo. E non è la prima volta negli ultimi tempi. Spaesato, perde spesso la posizione e viene sostituito da Verde 6, dimostra il buono stato evidenziato a Cagliari cercando di dare un po’ di fantasia al gioco, difficile brillare in un contesto così asettico.

Nainggolan 6,5 il migliore dei suoi. Sta su tutte le palle, lotta, ringhia e tira da ogni parte del campo (anche se va ricordato che questo non è il suo forte).

Ljajic 6 il serbo è diventato uno dei punti di riferimento di questa Roma sconquassata degli ultimi tempi. Tenta di inventare ma viene sostituito nella ripresa da Paredes sv

Doumbia 5 l’esordio non è certo dei migliori. A volte risulta persino d’intralcio per il gioco della Roma. A sua scusante però va detto che non si è praticamente allenato con il gruppo, godendo di una condizione fisica non propriamente esaltante, dopo una Coppa d’Africa trascorsa quasi sempre in panchina. Sostituito all’86’ da Sanabria sv

Gervinho 5 corre come sempre all’impazzata, ma più del solito gli manca la lucidità. A posteriori, forse anche lui andava usato con parsimonia considerate le fatiche di Coppa.

PAGELLE PARMA

Mirante 6 a dire il vero, giocando contro la seconda della classe, non viene bombardato. Tuttavia c’è e quando serve risponde all’appello con efficacia.

Cassani 6 gara attenta la sua, offre meno sbavature possibili all’avversario e in paio di occasioni si avventura anche oltre la metà campo. Sostituito in pieno recupero da Feddal sv

Mendes 6 tanto sostanza e concentrazione, lo svizzero regge bene ed aiuta il proprio reparto in una prestazione ottima.

Lucarelli 6,5 in settimana lo aveva detto “combatteremo fino alla fine”, e così è stato. Il capitano oggi ha rappresentato alla perfezione l’anima tutto cuore e sudore di questo Parma.

Costa 6 bravo e pulito nella sua gara

Mauri 6,5 tanto sacrificio, corsa e voglia. Il centrocampista argentino funge perfettamente da filtro aiutando il suo reparto a costruire gioco e, soprattutto, a rompere quello già sterile della Roma.

Mariga 6 si mette al servizio della squadra. Sostituito all’86’ da Lodi sv

Nocerino 6,5 dopo qualche stagione disputata a luci alterne, sembra esser tornato quel giocatore di cuore ed efficacia ammirato a Palermo e al primo anno di Milan. Si concede più di una sgroppata in avanti e viene fermato da un dubbio fuorigioco mentre si stava involando verso l’area avversaria.

Varela 6 sicuramente oggi non era la gara per scatenare le proprie fantasie offensive. Così l’ex giocatore del Porto si mette al servizio della squadra fungendo da collante con il centrocampo ed arretrando sovente per recuperare palloni. Sostituito al 76 da Palladino sv

Belfodil 6 discorso simile al compagno di reparto.

Cristian RODRIGUEZ 6,5 – Rincorre chiunque, segue i consigli di Donadoni, si confronta con il giovane Mauri. Un esempio di abnegazione.

  •   
  •  
  •  
  •