Risultati Serie A: Chievo – Napoli 1-2, Gabbiadini si sblocca e gli azzurri volano

Pubblicato il autore: Francesco Pugliese Segui

gabbiana

VERONA – Nulla da fare per il Chievo Verona. Era non poco difficile fare risultato contro la corazzata Napoli, anche se i ragazzi di Maran quasi avevano creduto al miracolo.

LA FIERA DELL’AUTOGOL – Pronti,partenza, via e gli ospiti passano in vantaggio: Gabbiadini viene liberato a tu per tu contro Bizzarri, ma dall’imprecisione dell’attaccante azzurro nasce il rimpallo sfortunato che ha come protagonista in negativo Cesar. Il centrale clivense viola erroneamente la sua porta per il più bizzarro dei vantaggi. Chiamatelo caso o ironia della sorte, ma il pareggio dei padroni di casa arriva quasi secondo le stesse dinamiche. Su di un cross a spiovere in area piccola, Rafael palesa ancora tanti limiti in fase di uscita e rinviando di pugno l’innocuo pallone centra in pieno Britos che fa autogol. Il Napoli prova a reagire, ma l’infinita molte offensiva non trova concretezza nelle conclusioni di De Guzman e Higuain. Tutto rimandato ad inizio ripresa grazie alla grande prova del neo-azzurro Gabbiadini. L’ex Samp sfiora il vantaggio dopo un numero da circense su Cesar: sombrero sul difensore e destro sul primo palo ben parato da Bizzarri.

Leggi anche:  Benevento-Juventus 1-1: la Juve non va, solo un pareggio al Vigorito

MANCINO PURO – Passano pochi minuti e da una straripante incursione di Strinic arriva l’assist per il mancino al veleno del giovane Manolo che buca Bizzarri. Sulle ali dell’entusiasmo gli azzurri collezionano occasioni a grappoli che non trovano, però, sorte favorevole. Poco importa perché i tabellini non trovano aggiornamento e gli azzurri sfruttano i passi falsi di Juve, Roma e Lazio consolidando il terzo posto e avvicinando le prime due della classe. Completamente opposta la situazione in casa Chievo con un terzultimo posto amaro e che porta tanta tensione, come dimostrato dal tecnico Maran costretto anzitempo ad abbandonare il rettangolo di gioco per proteste.

Chievo (4-4-2): Bizzarri, Schelotto, Cesar ( 81’ Christiansen), Gamberini, Zukanovic, Izco, Radovanovic, Hetemaj, Birsa (61’ Botta), Pellissier, Paloschi (71’ Meggiorini).

Napoli (4-2-3-1): Rafael, Maggio, Albiol, Britos, Strinic, Lopez, Jorginho (68’ Gargano), Gabbiadini (65’ Callejon), De Guzman, Mertens (78’ Hamsik), Higuain.

Leggi anche:  Dybala si tuffa e cerca il rigore in Benevento-Juventus? La dura reazione di Ziliani su Twitter

Reti: 18’ aut Cesar (Na); 25’ aut Britos (Chi); 62’ Gabbiadini.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,