Risultato Sassuolo-Fiorentina: Babacar-Salah trascinano la viola

Pubblicato il autore: Francesco Gori Segui

risultato sassuolo fiorentina

Il risultato finale di Sassuolo-Fiorentina premia i viola, che vincono per 3-1 trascinati dal duo Salah-Babacar. La formazione di Montella si presenta al Mapei Stadium con un inedito 4-3-3, con Richards e Alonso sugli esterni, a centrocampo Kurtic, davanti il nuovo tridente Diamanti-Salah-Babacar, con Gomez in panchina in vista di Londra. Locali con modulo speculare, con il rientro del pericoloso tridente Sansone-Berardi-Zaza. Si comincia e dopo pochi secondi Pizarro illumina per Salah, conclusione dell’egiziano e Consigli subito impegnato. Buon ritmo nei primi minuti, con gli ospiti padroni del campo e ancora vicino al vantaggio al quarto d’ora quando, sul tiro improvviso di Alonso, il tap-in di Babacar trova ancora pronto l’estremo difensore neroverde. L’intesa tra l’attaccante senegalese e il neoacquisto proveniente dal Chelsea è ottima, il Sassuolo soffre e al 30′ capitola: tacco di Babacar che smarca Salah sul filo del fuorigioco, piatto sinistro nell’angolino e vantaggio Fiorentina. Difesa neroverde in bambola, con il n.30 che prima impegna Consigli con un tiro a giro e subito (32′) dopo raddoppia su assist di Salah. La squadra di Di Francesco prova a reagire e nel finale, sugli sviluppi di un corner, Berardi spara da fuori e coglie il palo.

Secondo tempo con i padroni di casa più intraprendenti, ma alla conclusione solo con una punizione di Berardi. Sono ancora i viola a rispondere con efficacia con un tiro di Kurtic prima, e con la terza marcatura al minuto 62 poi: corner di Mati Fernandez, la difesa ribatte, altro cross di Pizarro e Babacar, sul filo dell’off-side, ha tutto il tempo di depositare in rete. Di Francesco cerca di scuotere i suoi e mette Floccari per Brighi. La partita continua ad essere spumeggiante, passano appena cinque minuti e sul taglio di Magnanelli Berardi sorprende Alonso e Tatarusanu e accorcia le distanze con un colpo di testa. Montella sostituisce Fernandez e Babacar, dentro Aquilani e Gilardino. Nell’ultimo quarto d’ora saltano tutti gli schemi: Sassuolo sbilanciato in avanti, Fiorentina che replica in contropiede. Ma il risultato non cambia e la squadra di Montella può festeggiare il quarto posto in solitario, in attesa di Chievo-Sampdoria.

  •   
  •  
  •  
  •