Roma, Doumbia: “I fischi diventeranno applausi” [INTERVISTA]

Pubblicato il autore: Mattia Emili Segui

doumbia

ROMA, INTERVISTA A DOUMBIA  L’ivoriano Seydou Doumbia si presenta alla stampa dopo che ieri nella partita pareggiata 0-0 contro il Parma, si era presentato (non nel migliore dei modi) in campo ai tifosi romanisti. Fresco vincitore della Coppa d’Africa, è arrivato a Roma solamente il giorno prima della partita, ma vista la carenza di attaccanti, Rudi Garcia lo ha schierato a sorpresa dal primo minuto. Doumbia ha subito garantito nelle interviste: “Abbiamo giocato male, ma i fischi di ieri diventeranno presto applausi. Non ho disputato una buona gara personalmente, ma non perché non ero pronto a scendere in campo”. Doumbia arriva alla Roma con un curriculum di tutto rispetto: con la maglia del CSKA Mosca ha realizzato ben 83 reti in 130 partite, di cui 17 nelle coppe europee. A 27 anni è arrivata l’occasione di segnare gol anche in una squadra importante come la Roma, in un campionato difficile per gli attaccanti che arrivano dagli altri paesi. Merito del suo trasferimento, a detta di Doumbia, è stato in parte anche del suo compagno di nazionale e amico Gervinho: “Negli ultimi due anni mi ha parlato molto della Roma e di Rudi Garcia, perciò quando mi hanno contattato non ho avuto il minimo dubbio”. “Lavorerò duro e conquisterò i tifosi a suon di gol”, conclude così l’intervista il neo attaccante della Roma.

  •   
  •  
  •  
  •