Stramaccioni può diventare l’allenatore della Fiorentina

Pubblicato il autore: Giuseppe Buonadonna Segui

Stramaccioni può diventare l’allenatore della Fiorentina, notizia che sa di sconvolgente sia per i tifosi viola sia per quelli dell’Udinese. L’attuale allenatore della squadra di Firenze, Vincenzo Montella, sembra infatti non voler continuare il suo progetto tecnico, sia perché è continuamente messo sotto pressione dalla stampa e non, come mai nella sua breve carriere da allenatore, ma anche perché ambisce a panchine più importanti o in Italia, dove già si parla di un interesse di Milan e di Napoli, o in Inghilterra, luogo molto desiderato da tutti i giovani allenatori.
Quindi la Fiorentina, per sostituire il tecnico di Castello di Cisterna, avrebbe sondato due piste: una quella che porta ad Eusebio Di Francesco, allenatore che sta facendo molto bene sulla panchina del Sassuolo e che mira alla molta presenza in rosa degli italiani (basti pensare che dieci undicesimi della squadra titolare del Sassuolo sono nati in Italia), progetto molto apprezzato dai Della Valle; ma il nome più caldo sembra essere proprio quello di Andrea Stramaccioni. L’allenatore romano piace molto alla società viola per il suo carisma e per la capacità di organizzazione calcistica all’Udinese; è apprezzato soprattutto dal presidente esecutivo Cognigni, che lo ha fatto seguire in questi primi mesi sulla panchina dell’Udinese. L’ex tecnico dell’Inter quindi, in caso di necessità sarà il primo ad essere contattato dalla dirigenza della Fiorentina per sostituire un allenatore che sta facendo molto bene sulla panchina viola come Vincenzo Montella.
Per il futuro di Stramaccioni, si parlava anche di Napoli, nel caso Rafa Benitez volesse terminare l’avventura partenopea, ma sembra che il progetto tecnico della Fiorentina piaccia di più a Strama e che aspetti solo una chiamata da Firenze, nonostante nelle sue numerose interviste afferma di non voler lasciare almeno per ora Udine, ma tutti sappiamo che in cuor suo ambisce ad una piazza di maggior importanza.

  •   
  •  
  •  
  •