Auguri Lothar Matthaus, nerazzurro da record

Pubblicato il autore: Carlo Perigli Segui

matthaus

Se è innegabile che, in 107 anni di storia, tantissimi campioni abbiano avuto l’onore di vestire la maglia numero 10 dell’Inter, è altrettanto giusto che, in questa illustre rassegna, un posto in prima fila venga riservato a Lothar Matthaus, simbolo del calcio tedesco a cavallo tra gli anni 80 e 90, che oggi compie 54 anni.

LOTHAR MATTHAUS: UN CAMPIONE ECLETTICO E IMMORTALE

Acquistato nell’estate del 1988 per 5,6 miliardi di lire, in nerazzurro Matthaus si è affermato come uno dei centrocampisti più forti del panorama calcistico mondiale. Dotato non solo di tecnica sopraffina e di un tiro potente e preciso, il regista tedesco si è sempre contraddistinto per una grande forza fisica, caratteristica all’epoca piuttosto insolita per un numero 10, e di una capacità negli inserimenti che gli ha permesso di realizzare 181 gol nel corso della sua lunghissima carriera, tra il 1978 e il 2000.

Leggi anche:  Le probabili formazioni di Inter-Real Madrid: Zidane in totale emergenza, Conte lancia Eriksen?

LOTHAR MATTHAUS E L’INTER: QUATTRO ANNI TRA TROFEI E RECORD

Con la maglia dell’Inter ha realizzato 53 gol in 153 presenze, divenendo protagonista assoluto dello scudetto del 1989, incidendo con forza il suo nome sui 58 punti realizzati dall’Inter – record imbattibile ed imbattuto nella Serie A a 18 squadre e 2 punti a partita – oltre alla prima Supercoppa Italiana nel 1990/91 e alla prima Coppa Uefa (1990/91) nella storia del club nerazzurro. A Milano il numero 10 tedesco ha conosciuto indubbiamente il punto alto della sua carriera, arrivando a vincere Mondiale e Pallone d’oro nel 1990, oltre alla prima edizione del Fifa World Player nel 1991. In un’intervista rilasciata il 31 marzo 2011 alla Gazzetta dello Sport ha dichiarato: “So tutto dell’Inter, è la mia squadra, lo sarà per sempre. È una questione difficile da spiegare. Quando la vedo giocare, dentro di me, è un tumulto di emozioni”. E allora, tanti auguri Lothar.

Leggi anche:  Piccinini su Conte: "L'Inter non ha avuto ferocia? Troppo semplice. A questo punto anche io potrei fare l'allenatore"

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: