Come sta Marchisio? Tutta la verità

Pubblicato il autore: Maurizio de Strobel Segui

come sta marchisio

La domanda che da qualche giorno tutto il popolo bianconero si sta ponendo è “come sta Marchisio?”. Tra notizie drammatiche, smentite, verità, mezze verità, comunicati stampa e interviste a specialisti più o meno di chiara fama, il tifoso non ci ha capito niente. Da registrare le parole rilasciate all’ANSA dal professor Fanfani, responsabile dell’unità diagnostica per immagini dell’Istituto Fanfani di Firenze, il primo – quindi – ad aver effettuato una risonanza magnetica al ginocchio di Marchisio e ad aver emesso un verdetto negativo nei confronti del giocatore (6/8 mesi di stop), poi smentita dai successivi esami strumentali effettuati alla Clinica Fornaca di Torino. “Non si può certo dire che non sia successo niente. Noi non abbiamo mai parlato di lesione totale ma solo parziale”, le parole del professor Fanfani. “Per noi il traumatismo parziale c’è stato e va verificato con indagini clinico-funzionali, punto e basta. Se poi le indagini sono positive per il giocatore, e cioè c’è stabilità, il legamento non si considera rotto. Il giocatore è stato visto da quattro specialisti, tutti di grandissima esperienza. Qualcosa c’è stato, se poi questo non ha provocato l’indebolimento del crociato, il giocatore può proseguire nella sua attività. Ma non si può dire che non c’è niente. Da parte nostra non abbiamo mai parlato di lesione totale, e volevo solo specificare che la lesione è stata parziale e la maggior parte delle fibre ha tenuto. Tra l’altro noi non abbiamo la storia del giocatore. Qualcosa c’è stato, poi va datato, non possiamo dire se è avvenuto ieri, una settimana fa o un mese fa”. Parole, quindi, che lasciano un fondo di agitazione e che sembrerebbero lasciare la porta aperta a un margine di rischio.

Leggi anche:  Champions League, Juventus qualificata agli ottavi se... Ecco le combinazioni possibili

Come sta Marchisio? Quando tornerà in campo?

La domanda successiva a quella su come sta Marchisio è su quando sarà possibile vederlo nuovamente in campo. Diciamo subito che certezze non ce ne possono ancora essere. Come detto in un comunicato stampa della società bianconera, la situazione sarà valutata e monitorata giorno per giorno. L’obiettivo, però, è chiaro: avere Marchisio al 100% della forma per la partita di andata dei quarti di Champions League contro il Monaco, il 14 aprile. In mezzo ci sono tre partite: con l’Empoli il 4 aprile, con la Fiorentina per il ritorno di Coppa Italia il 7 aprile, con il Parma sabato 11 aprile. Allegri non rischierà Marchisio contro l’Empoli, mentre potrebbe cominciare a dargli minutaggio con Fiorentina e Parma, in modo da averlo pronto per la Champions League.

  •   
  •  
  •  
  •