Crisi di De Rossi, Ferrero: “Romanisti siate comprensivi”

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

ferrero samp

La sfida contro la Roma per la Sampdoria si avvicina e Ferrero, in un’intervista rilasciata a Retesport, ha analizzato la partita concentrandosi prima sulla crisi di De Rossi, vittima di ripetuti gravi errori nelle ultime gare: “De Rossi è un grande uomo e un grande giocatore e ai meravigliosi tifosi della Roma dico, siate comprensivi”.

Crisi di De Rossi ma non solo. Ferrero ha parlato anche della situazione non facile in casa Roma. La squadra ha fallito l’obiettivo scudetto già a marzo ed in Europa League ieri sera contro la Fiorentina la squadra ha conquistato solo un punto fallendo anche un rigore: “I tifosi non sono mai contenti, è il loro mestiere, ma la Roma è forte ed è seconda in classifica. Sono romano e romanista ovviamente, ma ora sono sampdoriano e vorrei fare punti in classifica”
Dalla crisi di De Rossi si è poi passati ad analizzare altre tematiche, in primis quella legata a Mihajlovic e alla crisi del calcio in Italia nonchè al caos Parma: “Sinisa ha un altro anno di contratto, lo voglio con me, se lo chiama una big e sarà felice, io sarò felice per lui. Un difetto del calcio italiano? Sì, chiacchiera troppo. Caso Parma? Il calcio è un’azienda, se c’è un colpevole quello è il capo azienda. La Samp non ha debiti. Manenti chi è? Cosa fa? Cacciamolo via. I presidenti devono parlare di meno e lavorare di più”.

  •   
  •  
  •  
  •