La Lazio ha il monte ingaggi più basso tra le big italiane

Pubblicato il autore: Marco Ronci Segui

lazio monte ingaggi

Quando si dice che i soldi non sono tutto. Quando si dice che non basta spendere tanto per fare una grande squadra. Quando si dice che non per forza i grandi giocatori costano tanto. Quando si dicono tutto queste cose si parla di Lazio. A differenza delle altre big italiane, la Lazio ha il monte ingaggi più basso. Sufficiente guardare quello delle Juve di 119 milioni, della Roma 98, dell’Inter 75, del Milan 94 e del Napoli 73, per capire come i 55 milioni di euro della Lazio sono proprio lontani da queste cifre. Bisonga contare anche il fatto che, nel mercato estivo, i biancocelesti si dovrebbero liberare di ingaggi pesanti, come quello di Ederson e Cana (1,7 milioni di euro). Demolito l’assunto secondo cui più spendi e più vinci (52 punti, 1,057 milioni a punto, la Roma 1,849), ecco la Champions a basso prezzo della Lazio: tanto impegno, tanta corsa e tanta, tanta determinazione. Merito di investimenti oculati ma che hanno fruttato tanto: Felipe AndersonDe Vrij, Basta e Parolo. Il brasiliano, a quota 9 gol, è il capocannoniere della Lazio e, grazie alle sue ultime prestazioni, ha attirato l’attenzione dei maggiori club d’Europa pronti a sborsare tanto per lui. L’olandese, sicuramente, è il più forte difensore dell’era Lotito: veloce, fisico imponente, tecnico ed elegante. Un nuovo Nesta. Dusan non è stata una scoperta: già all’Udinese aveva fatto vedere tante belle cose che gli hanno permesso poi di fare il salto di qualità. Lo stesso Parolo, che in biancoceleste sta facendo vedere le cose migliori della sua carriera. Questa è la Lazio. Oltre i soldi, oltre gli sponsor, oltre i grandi ingaggi. Contano solo corsa, impegno e amore per la maglia.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Lazio e caos tamponi, la perizia conferma: Immobile e Leiva negativi
Tags: