Maicon, ma quale rescissione: rientra col Napoli

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

maicon_roma

La lontananza dai campi di calcio ha scatenato un allarme infondato: Maicon rescinde il contratto con la Roma. La società non sarebbe contenta di lui e dei suoi comportamenti. Soprattutto dopo la firma del prolungamento contrattuale, avvenuta lo scorso mese di ottobre. Nulla di più infondato. Maicon è pronto a riprendersi la Roma. Ha lavorato duro e nell’ombra, in questi giorni. Anche motivato dopo le due visite a Barcellona dal professor Cugat, che ne hanno sancito i miglioramenti. Maicon potrebbe rientrare già per la gara contro il Napoli che la Roma disputerà all’Olimpico il prossimo 4 aprile. In quell’occasione, Garcia potrebbe convocare Maicon e lasciarlo in panchina, tanto per fargli riassaporare il profumo del campo. Dalla gara successiva (a Torino contro i granata), Maicon potrebbe invece tornare di nuovo titolare nella formazione di partenza. L’ipotesi di una rescissione contrattuale (tornata incautamente di attualità in queste ore) sarebbe da prendere in considerazione solo se Maicon dovesse accorgersi che la condizione fisica del suo ginocchio non gli possa permettere di continuare a giocare ad alti livelli. Ma non sarebbe certo una decisione che dipenderebbe dalla Roma o da una scarsa considerazione che la Roma avrebbe del giocatore. Maicon è un ragazzo sanguigno, un combattente. Ma anche una persona molto seria. Se dovesse accorgersi di avere dei problemi fisici di una certa rilevanza, sarebbe il primo a farsi da parte. Per rispetto di sé stesso e della Roma, società con la quale, nonostante i numerosi si dice, i rapporti sono sempre stati buoni, sinceri e diretti. Anche la società ha sempre apprezzato la serietà di Maicon e con lui non vi sono mai stati motivi di vero attrito. Provane sia, il prolungamento con adeguamento contrattuale sancito, con reciproca soddisfazione, lo scorso mese di ottobre. Ora Maicon è quasi pronto a tornare. Per aiutare la Roma nella corsa alla Champions League.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quarta giornata e statistiche
Tags: ,