Mattia Destro, l’uomo delle ultime giornate

Pubblicato il autore: Enrico Muntoni
ac-milan-mattia-destro
Nel campionato 2011-2012 la punta, ora in rossonero, con un finale di stagione super diede una grossa mano ai toscani a raggiungere la salvezza. Le reti finali in quella Serie A per Destro furono dodici, sette delle quali trovate dalla ventinovesima in poi. Prima che il ragazzo scuola Inter si sbloccasse, il Siena era a soli cinque punti di vantaggio dal terzultimo posto. Dopo l’exploit di Destro i bianconeri chiusero con un +12 finale sul Lecce retrocesso. L’anno dopo passò alla Roma, dove dopo un inizio altalenante, con quattro gol nelle prime quindici gare e troppi cartellini, uscii di scena per un infortunio al menisco. Anche in quell’occasione però fece sentire la sua presenza nelle ultime giornate della stagione. Fece due gol in campionato nelle ultime cinque gare, e con una doppietta a San Siro contro l’Inter, nella semifinale di ritorno della Coppa Italia, aiutò i giallorossi a raggiungere la finale. Finale poi persa con la Lazio.
passata stagione — L’anno scorso chiuse con tredici centri. Sette dei quali messi a segno dalla ventottesima alla trentaduesima giornata. Molto probabilmente i numeri sarebbero stati anche migliori se contro il Cagliari non avesse rifilato una manata ad Astori. Gesto che gli costò quattro gare di sospensione dal giudice sportivo. Chiuse comunque tra le migliori scelte alla Magic, con una fantamedia dell’8,42.
IL PRESENTE — Quest’anno dopo i primi cinque gol con la maglia della Roma è passato, a gennaio, al Milan. In rossonero ha trovato due reti, l’ultima alla ventisettesima contro la Fiorentina. Una curiosità: in questo campionato quando ha segnato con la Roma, la squadra di Garcia non ha mai perso, mentre quando ha segnato per Inzaghi, il Milan non ha mai vinto. La sua media nel gioco Gazzetta è 6,87. I fantallenatori sperano che Destro confermi la sua costanza a fine stagione anche quest’anno, partendo proprio da quell’ultima rete ai viola. Mentre vista la sua media gol realizzati/minuti giocati e la crisi realizzativa nel reparto giallorosso, qualcuno a Roma si starà pentendo della scelta presa a gennaio.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Chelsea Milan di Champions League, Amazon Prime o Sky?