Montella alla Fiorentina: “Una coppa in bacheca”

Pubblicato il autore: Alessandro Ricci Segui

montella 2
Vincenzo Montella guarda già avanti dopo il pareggio con l’Udinese: “Le prossime due gare (contro Samp e Napoli, ndr) sono decisive per il campionato. Abbiamo due scontri diretti, poi sulla carta sarà un calendario un po’ più agevole, anche se in mezzo ci saranno gare impegnative. Ce la giocheremo fino alla fine. Scegliere gli obiettivi? Non possiamo. Ma se dovessi, sceglierei di vincere una coppa, perché quella rimarrebbe in bacheca, a casa“. La Fiorentina sta vivendo un ottimo momento di forma e ora la pausa per le nazionali può solo far ricaricare l’ambiente e rinnovare le energie per il decisivo ultimo periodo della stagione. C’è da dire che a inizio stagione e anche dopo la Fiorentina non stava esprimendo un buon calcio, i risultati stentavano ad arrivare o erano terribilmente discontinui e lo stesso Montella non sembrava avere le idee chiare. Quasi tutti, compresi noi, lo hanno criticato, perché, sebbene gli si riconoscesse di essere uno dei più giovani interessanti allenatori della serie A, in quel periodo sembrava non capirci più niente. Continui cambi di formazione, di giocatori, di ruoli. Lui però rimaneva ottimista, spiegando che sarebbero arrivati momenti migliori, in cui per esempio Gomez si sarebbe sbloccato e così via. Come prima lo abbiamo criticato, adesso dobbiamo riconoscere che siamo stati troppo frettolosi nel giudicare e decisi nel parlar male, quando avremmo dovuto lasciar tempo e dare fiducia.
Chiunque entri ora fa bene e il gruppo è quanto mai unito. Grande Montella e grande Fiorentina. Adesso, una coppa in bacheca…

Leggi anche:  Tabellone calciomercato estivo Serie A 2021 LIVE: tutti gli acquisti e le cessioni delle venti squadre
  •   
  •  
  •  
  •