Risultati serie A, Inter Cesena 1-1: Palacio non basta

Pubblicato il autore: Andrea Sicuro Segui

inter cesena

RISULTATO INTER- CESENA 1-1 L’Inter viene fermata sull’1-1 a San Siro dal Cesena che coglie un ottimo punto salvezza. Mezzo passo falso per i nerazzurri, sottotono per 45′, poi si svegliano nella ripresa e dopo il pari vanno più volte vicini al gol partita ma non sfondano anche perché manca la lucidità necessaria al momento del dunque. Troppo poco comunque per giustificare un pareggio tutto sommato giusto: i romagnoli non sfigurano, anzi danno l’impressione di poter tentare il colpaccio con una prestazione attenta dietro e propositiva in avanti con il peperino Defrel che dimostra di valere le attenzioni delle grandi squadre per il prossimo anno. Per la squadra di Mancini la rincorsa all’Europa si fa sempre più difficile: due punti nelle ultime tre partite di campionato, senza vittorie da quattro considerando anche l’Europa League. L’impegno di giovedì col Wolfsburg ad oggi, con una rimonta da tentare, sembra ad oggi uno scoglio insuperabile e in campionato il rischio di vivere una stagione da anonimato è quantomai concreto.

RISULTATO INTER- CESENA PRIMO TEMPO Inter con la formazione tipo: Shaqiri sulla trequarti dietro Icardi e Palacio, gli unici cambi Kuzmanovic in mediana al posto di Brozovic e Andreolli per Juan Jesus (squalificato) al centro della difesa (turno di riposo anche per Santon: dentro Dodò). Il Cesena rinuncia in partenza a Brienza, sostituito da Carbonero, che ha il compito di rifornire le punte Defrel e Djuric. Match che si trascina senza particolari sussulti fino alla mezzora: possesso palla sterile dei nerazzurri che tengono in mano il pallino del gioco ma senza pungere, romagnoli che contengono senza neanche fare tanta fatica e appena possono provano a ripartire. Shaqiri si deve arrendere subito per un guaio muscolare, al suo posto Kovacic. Il Cesena passa al 30′: su un lancio lungo di Carbonero dalla trequarti, Defrel s’infila tra le maglie dei due difensori centrali che si fanno sorprendere dal suo inserimento e il francese supera Handanovic con un pallonetto. I padroni di casa cercano di scuotersi con un destro di Guarin dalla distanza che termina a lato di un soffio; pochi minuti più tardi da un’azione che si sviluppa sulla fascia sinistra la palla arriva sul dischetto del rigore ma il destro ravvicinato di Kuzmanovic viene ribattuto. Si va al riposo sullo 0-1: male la squadra di Mancini, imbrigliata da quella di Di Carlo, meritatamente in vantaggio.

RISULTATO INTER- CESENA SECONDO TEMPO Partita più vivace nella ripresa: dentro Podolski per Kuzmanovic e passaggio al 4-2-3-1 che ha fruttato la rimonta a Napoli. L’Inter col nuovo modulo parte bene: annullato un gol regolare a Icardi che insacca in rovesciata ma viene pescato in fuorigioco (che non c’era). Il gol comunque arriva al 48′: Icardi da destra mette dentro per Palacio che prende il tempo ai difensori e batte Leali da due passi. I nerazzurri spingono alla ricerca del 2-1 che non arriva anche per sfortuna: Podolski dal limite colpisce il palo con un sinistro sul quale Leali non ci sarebbe mai arrivato. Gli ospiti non stanno però a guardare e con Defrel che si libera di Andreolli hanno una grandissima occasione: il francese, solo in area di rigore, viene però murato da Handanovic che non abbocca alle sue finte. Si ferma anche Dodò, segno che non è neanche serata per i padroni di casa: dentro Santon. I romagnoli resistono anche se con affanno: un tiro cross di Icardi non trova la porta, poi Podolski trova la risposta di Leali; il tedesco non arriva dunque su una palla messa in mezzo da Palacio che chiedeva solo di essere spinta in rete. Finisce 1-1: l’Inter non sa più vincere, il Cesena ha ancora qualcosa da chiedere a questo campionato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,