Allegri-Ventura, libidine a portata di derby

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui

Juve-Torino-302x238

MAI DERBY FU COSI IMPORTANTE – SALE LA LIBIDINE !!!

Domani ci dovrebbe essere la conferenza stampa di presentazione per il derby della Mole, come ci arrivano i protagonisti? Dalla Società all’allenatore, dai giocatori ai tifosi. Non è una gara come le altre, tutti lo sappiamo, a tutti interessa solo il risultato, vincere sarà fantastico per chi prima di tutto riuscirà a stare ” tranquilli “. Questo è il vero derby, e per questo vi dico che “il derby non si gioca, si vince” Quante volte è stato detto e scritto? Questo è il grido di “ battaglia” sponda granata/bianconera che sentiremo anche domani. Sappiamo bene però, che, non è una partita come le altre e c’è bisogno di tanta serenità e voglia di GIOCARE A CALCIO, l’importante è iniziare bene l’importante è non mettere troppa pressione lo ricorda sempre Allegri “con l’ansia si gioca male”  Ventura che di ansia in panchina credo che ne abbia da “trasmettere”, è il più “saggio” degli allenatori, troverà la giusta concentrazione per la partita che potrebbe aprire le porte dell’Europa per chi in “Europa” ora è tra le “grandi”? questo e quello che in sintesi sarà il Derby di domenica.

Leggi anche:  Juventus, Ronaldo a riposo: non convocato per Benevento

Allegri, ha portato la Juventus alla conquista dell­­­­­e semifinali di Champions League dopo dodici anni, sta vincendo senza troppo patemi il campionato di serie A e disputerà anche la finale di Coppa Italia con la Lazio. Una stagione ad altissimo livello per i bianconeri che non hanno patito l’improvviso e inatteso cambio di panchina da Conte ad Allegri di inizio stagione, ricordo ancora le “grida” contro il tecnico ex rossonero. La vera forza della Juve è nella società. Organizzazione e tradizione che nessuna altra squadra gode. Questa società ha costruito una squadra formata da giocatori di grande valore tecnico, morale e caratteriale. Il transito da Conte ad Allegri è stato indolore, poi se guardiamo i risultati si scopre come MAX ha fatto meglio dei suoi predecessori Capello e Conte in pochi mesi, come dire: massimo risultato con il minimo sforzo… Ventura ha portato il Torino in Europa dopo averlo preso in serie B, ricorda sempre il “Lumezzane” per poi violare al San Mames in Europa League e sfrattare i padroni di casa, peraltro unica squadra italiana a cui è riuscita questa impresa. Da quando si è seduto sulla panchina del Toro è stato un crescendo continuo, Squadra, giocatori e società…. Ha fatto meglio dei suoi predecessori, in “pochi mesi”, come dire: massimo risultato con tantissimi sacrifici…. E proprio qui sta la differenza! Ora si avvicina la partitissima e mi viene da pensare da interessato “lontano” ai colori in questione, che cosa pretendono di più i “tifosi”? Allegri arrivato tra i fischi, ora è tra i primi quattro più bravi del torneo più prestigioso d’Europa, Ventura che in Europa ha messo piede dopo oltre 890 panchine da professionista, ha portato i colori granata alla “goduria” assoluta nel torneo di Europa League dove è mancata la qualificazione solo per un pizzico di fortuna. Vincenti si, ma attenzione a questo derby, che per entrambi potrebbe essere il FINALE di una stagione straordinaria e inattesa. Sarà la partita che farà entrare definitivamente nel cuore dei “tifosi”, uno dei due pretendenti, perché da una parte vale l’Europa e dall’altra lo scudetto…

  •   
  •  
  •  
  •