Cessione Milan: Mr Bee vuole un grande ritorno in panchina

Pubblicato il autore: Matteo Testa Segui

cessione milan

Bee Taechaubol (Mr Bee) è giunto a Milano per chiudere con Silvio Berlusconi la cessione del Milan. In mattinata l’imprenditore thailandese ha lasciato il suo albergo (pare per recarsi a Ginevra) e dovrebbe quindi incontrare l’ex premier domani. L’intenzionato del broker è quella di ottenere l’esclusiva sulla trattativa, forte di un memorandum che scadrà il 30 aprile. Mr Bee aveva fatto una proposta iniziale di 1,2 miliardi di euro per rilevare la maggioranza delle quote del club rossonero ma dopo la visione dei libri contabili ha abbassato la sua offerta a 500 milioni di euro esclusi i debiti per il 65% della società, che saranno pagati in diverse trance. La proposta al ribasso pare non sia piaciuta al management rossonero, che spera in un rilancio da parte di Richard Lee (Mr Lee) e della sua cordata cinese. Nel frattempo, si parla di un interessamento anche di Xi Jinping, il numero uno del Partito Comunista cinese. Con ogni probabilità il politico di Pechino non presenterà una propria offerta ma supporterà quella di Mr Lee con l’obiettivo di espandere il marchio del Milan nel Paese asiatico.

Cessione Milan: Mr Bee vuole Ancelotti in panchina

In caso di cessione del Milan a Mr Bee si prevedono grandi novità all’interno del club. Secondo le ultime indiscrezioni, Barbara Berlusconi manterrà il suo ruolo di amministratore delegato per la parte commerciale mentre Adriano Galliani potrebbe essere sostituto da Paolo Maldini. Quello dell’ex capitano rossonero potrebbe non essere l’unico ritorno in casa Milan. Molto probabilmente Filippo Inzaghi, che recentemente è stato contestato anche dai giocatori, non sarà più l’allenatore dei rossoneri. In passato si era parlato per il ruolo di tecnico di Paolo Cannavaro, attualmente sulla panchina del Guangzhou, ma ora sembra che Mr Bee abbia deciso di puntare su un profilo più vicino alla storia del club e di maggiore esperienza. Tra i nomi sulla lista del thailandese figurano Cesare Prandelli e Luciano Spalletti ma il vero sogno sarebbe quello di riportare Carlo Ancelotti a Milano. Qualche mese fa, dopo la sconfitta indolore contro lo Schalke 04 in Champions League, l’allenatore nato a Reggiolo era stato contestato dai tifosi allo stadio e con una campagna su Twitter caratterizzata dall’hashtag #Ancelottiveteya. Il Real Madrid, che affronterà la Juventus nei quarti di finale di CL, non vive il miglior momento di forma e la panchina di Ancelotti è meno salda rispetto agli anni passati. Riuscirà Mr Bee nell’impresa di riportare a casa l’allenatore beniamino dei tifosi del Milan?

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: