Crisi Milan: per Gattuso serve chiarezza

Pubblicato il autore: Leandro Bianco Segui

crisi milan

CRISI MILAN: GATTUSO ESPRIME IL SUO RAMMARICO

Gennaro Gattuso torna a parlare del suo Milan e lo fa con una nota di rammarico. “Vedendo i calciatori che hanno indossato la maglia del Milan, ma vale anche per l’Inter, e vedendo quelli presi oggi come esempi, De Jong e Medel, dispiace” – ha detto l’ex centrocampista in un’intervista a Tele Radio Stereo 92.7 “Non per loro, ottimi calciatori, ma perché i mediani dovrebbero essere come era nel mio caso portatori d’acqua e non simboli di una grandezza che oggi è poco riconoscibile”.

CRISI MILAN: GATTUSO DIFENDE BERLUSCONI E INCORAGGIA INZAGHI

Gattuso difende la storia dell’attuale proprietà, che fa riferimento a Silvio Berlusconi, criticando però la gestione delle ultime stagioni. “Io sono tifoso del Milan – ha continuato Ringhio – e so che alla famiglia Berlusconi bisogna solo dire grazie, per venticinque anni di successi. Un momento di difficoltà ci può stare, non è un dramma. Ma la chiarezza è fondamentale”. Infine parla pure del suo ex compagno di squadra Pippo Inzaghi, ora alla guida del club rossonero, e non gli fa mancare il suo conforto: “Non è facile dover dimostrare tutto e subito, già al primo anno, ma ha qualità e temperamento per emergere, anche in questo caso dovrà essere supportato dai programmi e dalla chiarezza”, ha concluso Gattuso.

  •   
  •  
  •  
  •