Genoa Cesena: 3-1 il risultato finale

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

Genoa Gasperini

GENOVA – Genoa Cesena 3 ad 1, super Genoa al Ferraris. Grazie ad una prestazione superlativa il Grifone batte meritatamente il Cesena e continua ad inseguire il sogno Europa League. Tanto gioco, grinta, azioni da rete: il pubblico del Ferraris si ha potuto gustarsi una grande partita. Genoa Cesena sarà sicuramente ricordata per la splendida coreografia del pubblico rossoblù e per i quasi 20.000 spettatori presenti al Ferraris. Genoa Cesena, da annotare che i padroni di casa hanno battuto i romagnoli anche all’andata.

Male il Cesena, al di là della rete di Carbonero, incapace di reagire a dovere. La salvezza in virtù della sconfitta odierna per i romagnoli si complica ancora di più: sono otto i punti di svantaggio nei confronti dell’Atalanta, solo un miracolo potrà salvare la squadra di Di Carlo dalla retrocessione.
Genoa spumeggiante e padrone assoluto del campo nel corso del primo tempo. La squadra di Gasperini gioca un bel calcio, crea tante occasioni e chiude meritatamente in vantaggio. Gli ospiti impostano la gara sul piano del pressing creando qualche timida occasione ma nulla più.
Inizio pimpante del Grifone che sfiora il vantaggio a più riprese: al 13’ Falque, su assist di Bertolacci, costringe Agliardi con un gran tiro alla respinta. Poco dopo di provano Bertolacci dal limite, palla alta di poco e Pavoletti che da due passi conclude alto.
Il Cesena prova a reagire al 15’ con Defrel, blocca Perin, poi Nica al volo in area di rigore sciupa una grande occasione ed il suo tiro finisce a lato.
Il Grifone, spinto dal tifo incessante del suo pubblico, sviluppa gioco sulle fascie con Perotti da una parte e Falque dall’altra. Bertolacci più volte prova la conclusione da fiori area sfiorando la rete a più riprese, Agliardi al 35’ compie un autentico miracolo sul centrocampista romano deviando la sfera in corner. Il goal per il Genoa è nell’aria e arriva meritatamente pochi minuti dopo: angolo battuto da Perotti, Bertolacci tutto solo colpisce di testa ed insacca.
Al 42’ torna a farsi vedere il Cesena con Djuric il cui tiro in piena area di rigore è respinto con le gambe da Perin. Il Grifone vuole chiude la gara e continua a macinare gioco ed azioni pericolose: Falque al 44’ dopo conclude di poco a lato dopo una bella azione coadiuvata con Pavoletti. In pieno recupero il Genoa trova la rete del raddoppio con Perotti su calcio di rigore per fallo commesso da Nica sullo stesso attaccante argentino rossoblù.
Genoa Cesena, si riparte nella ripresa con il Genoa abbassa il ritmo consentendo al Cesena di provare timidamente una reazione. L’uscita di Perotti al 10’ per un problema muscolare consente ai romagnoli di non soffrire come nel primo tempo e di provare qualche contropiede. Il Genoa, malgrado la pesante assenza dell’argentino, trova la terza rete con Pavoletti che in spaccata su cross di De Maio batte Agliardi. Kucka pochi minuti dopo sfiora il poker, la palla esce di pochissimo.
Il Cesena al 23’ trova il goal della bandiera grazie ad un potente destro di Carbonero dal limite dell’area.
Il Genoa non sta a guardare e va vicino al quarto goal con Kucka di testa, la palla finisce di pochissimo a lato ad Agliardi battuto. Nel finale il Cesena sciupa una ghiotta occasione per rientrare in partita: azione fulminea di Defrel che tutto solo davanti a Perin si fa ipnotizzare dal giovane portiere rossoblù. Poi più nulla fino al triplice fischio finale. Genoa Cesena 3 a 1, Genoa all’assalto dell’Europa League, Cesena sempre più disperato e con un piede in serie B.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

GENOA 3
CESENA 1
GENOA (3-4-3): Perin, Roncaglia Burdisso De Maio, Kucka Bertolacci (22’ st Laxalt) Rincon (35’ st Izzo) Marchese, Perotti (10’ st Lestienne) Pavoletti Falque. In panchina: Lamanna, Sommariva, Tambè, Niang, Bergdich, Edenilson, Mandragora. All. Gasperini
CESENA (4-3-1-2): Agliardi, Volta Lucchini (1’ st Renzetti) Krajnc Nica, Carbonero Zè Eduardo Cazzola Cascione, Brienza (14’ st Dalmonte), Defrel Djuric (34’ st Succi). In panchina: Leali, Bressan, Rodriguez, Tabanelli, Perico, Capelli, Moncini, Cazzola. All. Di Carlo
Arbitro: Peruzzo
Reti: 37’ pt Bertolacci, 46’ Perotti (rig.), 7’ st Pavoletti, 23’ st Carbonero
Note: ammoniti Bertolacci, Volta, Pavoletti, Cascione, espulso al 47’ st Ze Eduardo per fallo da ultimo uomo e Di Carlo per proteste, corner 10 a 6 per il Genoa

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,