Milan Sampdoria 1 a 1: per Inzaghi l’Europa si allontana

Pubblicato il autore: Matteo Testa Segui

Milan Sampdoria

Nel posticipo serale il Milan affronta in casa la Sampdoria. I blucerchiati cercano i tre punti per superare la Fiorentina e rispondere al Napoli vittorioso proprio contro i Viola. I rossoneri, invece, puntano alla vittoria per continuare la difficile corsa verso il sesto posto che li porterebbe in Europa League. Inzaghi cerca la conferma dopo i buoni risultati ottenuti con Cagliari e Palermo, con il timore che Mihajlovic possa sostituirlo sulla panchina in estate.

Milan Sampdoria: tanto agonismo ma pochissime occasioni

Per i primi minuti Milan Sampdoria entrambe le squadre cercano di trovare gli spunti per colpire. Il primo squillo della partita arriva al 14esimo con Van Ginkel, il cui tiro velenoso viene respinto efficacemente da Viviano. Al 22esimo Eto’o tenta la conclusione dalla distanza ma il pallone lambisce il palo destro. Al 31esimo Abate si libera sulla fascia di competenza e crossa in mezzo per Destro, che colpisce debolmente di testa. Al 37esimo il gioco si ferma a causa di un malfunzionamento del sistema di illuminazione di San Siro con le due squadre che hanno messo in mostra un discreto gioco ma con pochissime emozioni in zona gol. La partita riprende dopo pochissimi minuti con un cross inconcludente di Abate che viene bloccato dal portiere blucerchiato. Al 44esimo Cerci recupera un pallone al limite dell’area ma il suo tiro finisce alto sopra la traversa. Il match si chiude sullo 0 a 0 dopo appena 34 secondi di recupero.

Leggi anche:  Esonero Maran, giorni di riflessione per Preziosi: si pensa al ritorno di Nicola ed al vecchio pallino Semplici

Milan Sampdoria: De Jong risponde a Soriano

Il secondo tempo di Milan Sampdoria si apre con un errore di Paletta a favore di Eto’o che serve Mesbah, il cui cross al centro dell’area non viene recuperato da Okaka. Antonelli sulla sinistra cerca di raggiungere il compagno in zona gol ma il pallone viene respinto in rimessa laterale. Al 53esimo Eder è pericoloso su calcio di punizione ma Diego Lopez devia in calcio d’angolo senza particolari problemi. Al 57esimo Eto’0 raggiunge Soriano dopo un tunnel a Mexes. Il giocatore di origine tedesca solo davanti al portiere batte facilmente Diego Lopez per l’1 a 0. Il Milan soffre ma trova un inaspettato pareggio con De Jong. Bonaventura crossa in mezzo da calcio d’angolo ma il pallone viene respinto dalla difesa. Il pallone si impenna e viene colpito dall’olandese in mezza rovesciata. Il suo tiro viene devianto da Duncan e finisce in rete per l’1 a 1. All’82esimo Suso tenta il tiro a giro sul secondo palo ma colpisce un legno clamoroso. La partita si conclude sull 1 a 1 dopo 5 minuti di recupero.

Leggi anche:  Probabili formazioni Serie A - 10° Giornata

Milan Sampdoria 1 – 1 (Soriano 57′, De Jong 74′)

Milan (4-3-3): Diego Lopez, Abate (De Sciglio 71′), Mexes, Paletta, Antonelli, Van Ginkel, De Jong, Boneventura, Cerci (Suso 62′), Menez, Destro (Pazzini 77′)

a disposizione: Abbiati, Donnarumma, Alex, Bocchetti, Bonera, De Sciglio, Rami, Zapata, Mastalli, Poli, Suso, Pazzini

Allenatore: Filippo Inzaghi

Sampdoria (4-2-3-1): Viviano, De Silvestri (Wszolek 88′), Silvestre, Romagnoli, Mesbah, Palombo, Obiang, Eder, Soriano (Duncan 65′), Eto’o, Okaka (Muriel 73′)

A disposizione: Frison, Romero, Coda, Munoz, Wszolek, Acquah, Correa, Duncan, Marchionni, Rizzo, Berghessio, Djordjevic, Muriel

Allenatore: Sinisa Mihajlovic

Ammoniti: Obiang 41′, Paletta 52′, De Jong 83′

Arbitro: Rocchi

  •   
  •  
  •  
  •