Stefan de Vrij: il “talismano” biancoceleste. Senza di lui solo sconfitte

Pubblicato il autore: Marco Ronci Segui

Stefan De VrijStefan De Vrij, il Talismano biancoceleste – Qui non si tratta di essere superstiziosi, pronosticatori o maghi della tattica calcistica. Quando manca Stefan De Vrij la Lazio perdeUdinese e Napoli in casa, più Cesena e Juventus in trasferta. Un bel poker di sconfitte. Sarà che il giovane centrale olandese garantisce sempre quella solidità al reparto, sarà che chiunque lo affianchi( basta guardare Mauricio), anche se non è magari alla sua altezza, riesce comunque a giocare bene e in tranquillità, sarà tutto e tanto altro e tanto peggio senza Stefan. Stamattina Stefan De Vrij si è recato in Paideia. Gli è stata confermata la distorsione al ginocchio sinistro, che lo aveva messo ko contro l’Empoli. Tornerà sicuramente per la trasferta di Bergamo contro l’Atalanta. Il centrale olandese salterà sicuramente la gara contro il Chievo e probabilmente quella contro il Parma. Due gare fondamentali che i biancocelesti non devono sbagliare per consolidare il secondo posto. La Roma è a pari punti, ma ha due trasferte non facili contro Inter e Sassuolo. Il Napoli è tornato a meno cinque e, dopo aver preso a pallonate il Cagliari, sarò impegnata in casa con la Sampdoria e in trasferta con l’Empoli. Sulla carta la Lazio ha solo da perdere, avendo due partite in casa contro due squadre più che battibili. Sicuramente Paloschi e Belfodil non saranno come Tevez e Morata, ma se la Lazio commetterà gli stessi errori commessi in difesa contro la Juventus, saranno dolori.

Leggi anche:  Atalanta-Genoa probabili formazioni: Malinovskyi titolare domani?
  •   
  •  
  •  
  •