Genoa Torino, padroni del proprio destino per l’Europa

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui

Genoa-Torino-logo1

Si accende la partita tra GENOA e TORINO, per i sogni Europei.

Meno tre giorni alla sfida-spareggio

Aver perso la partita contro l’Empoli ha certamente complicato il cammino del Torino di Ventura per l’Europa. Nella partita di mercoledì scorso, il toro è sembrato stanco o scarico se vogliamo rispetto ai  toscani che atleticamente sono stati più freschi e bravi nel controllare e gestire la partita. E chiaro che le risorse stanno sempre più in riserva a maggior ragione per i granata che hanno disputato un campionato fin qui a dir poco eccezionale. Stessa cosa per il Genoa. Ora si va verso fine stagione, dove più che mai bisogna essere pronti a livello atletico e fisico. E proprio qui, che il Torino è sembrato meno tonico del solito. Con il Genoa che ha disputato 15 incontri meno dei granata, e con i prossimi incontri che vede i liguri giocare a Bergamo contro l’Atalanta che a bisogno di punti salvezza e poi a Marassi contro l’Inter, altro scontro per l’Europa ed infine in quel di Reggio Emilia contro il Sassuolo che non vorrà chiudere il campionato con una sconfitta davanti al proprio pubblico, diventa fondamentale vincere la gara di lunedì se si vuole quanto meno sperare nel sesto posto. La squadra del presidente Cairo, ha sbagliato il primo match point, ed ora sicuramente  il popolo granata non vuole pensare minimamente ad un altro stop. Guardando il calendario, il Toro sembra favorito rispetto al Genoa, nel senso che restano 3 partite da qui alla fine: del campionato: il Torino affronterà il Chievo in casa con i veneti già salvi, a San Siro con il Milan che sicuramente non è il Milan che sappiamo anzi!, ed infine il Cesena ultima di campionato, che potrebbe dire solo passarella e salutare la serie A per i romagnoli. Sulla carta come si dice in questi casi il Torino sembra essere favorito sulla carta!  Genoa e Torino non avranno certamente vita facile da qui alla fine, appunto per  questo l’ Europa dipenderà soprattutto da quello che accadrà nello scontro diretto di lunedì 11 maggio delle ore 20.45 in quel di Marassi vero e proprio campo di battaglia con mirino per entrambi il sesto posto che significherebbe Europa. Come dire la famosa ciliegina sulla torta, per chi dimostrerà da qui alla fine del campionato, di avere quella marcia in più e fame di affermazione nel calcio EUROPEO che le due squadre meriterebbero di esserci sempre!

L’approssimarsi alla sfida sponda TORINOallenamento di ieri  per il Torino,  si è svolto tra campo e palestra, in preparazione al posticipo di campionato in calendario lunedì sera a Marassi. La squadra tornerà ad allenarsi domani pomeriggio con una sessione tecnico-tattica sul terreno della Sisport. Rieccolo, In attacco Giampiero Ventura si dovrebbe giocare le sue carte migliori per lo snodo cruciale per l’Europa. I favoriti sono i più esperti Quagliarella e Maxi Lopez, che si ritroverebbero a vivere quasi un derby, visto vicendevoli esperienze doriane, mentre Martinez spera di riuscire a convincere Ventura di  affidargli  una maglia da titolare. Anche  una volta panchina per Amauri, che da un po’ di tempo fuori sembra essere fuori  dalla portata  dei titolari granata.

L’approssimarsi alla sfida sponda GENOA: il pubblico dei Grifone si è stretto intorno alla squadra ieri assistendo con applausi ai sei gol che hanno marcato il test di allenamento con la Lavagnese. A rete sono andati Falque su calcio di rigore, doppietta di Borriello ha fissato il parziale sul 3-0 nel primo tempo. La ripresa A seguire ha visto le reti di Soprano, uno dei tre Primavera convocati con Ghiglione e Parente, Pavoletti e Niang.

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,