Juventus: è festa scudetto, il quarto di fila

Pubblicato il autore: Matteo Testa Segui

juventus

Il momento tanto atteso dai tifosi bianconeri è arrivato: la Juventus ha vinto il suo quarto scudetto consecutivo e il 31esimo della sua storia (o 33esimo a seconda dei punti di vista). Grazie ai tre punti con la Sampdoria la squadra di Massimiliano Allegri ha ottenuto il tricolore con 4 giornate di anticipo. In virtù dei 14 punti di vantaggio sulla Lazio prima del match di Marassi, alla Juventus sarebbe bastato un pareggio per diventare campione d’Italia. I supporter bianconeri non hanno potuto raggiungere Genova a causa degli episodi di violenza durante il derby con il Torino ma potranno festeggiare settimana prossima allo Juventus Stadium nel match contro il Cagliari ormai sempre più vicino alla Serie B.

Nonostante lo shock ad inizio torneo dopo l’inaspettato addio di Antonio Conte, il club di corso Galileo Ferraris ha ribadito il suo dominio in campo nazionale sotto la guida di Allegri. A trascinare la squadra verso questo importante traguardo hanno certamente contribuito  i gol di Carlitos Tevez, che potrà incrementare il suo bottino attuale di 13 gol, e le giocate risolutive del faro di centrocampo Andrea Pirlo. Non bisogna inoltre dimenticare la definitiva consacrazione di Paul Pogba, che pare sia stato contattato da Paris Saint Germain e Barcellona, l’esplosione di Alvaro Morata, l’impenetrabile difesa (19 gol subiti) e le reti decise di Arturo Vidal, il cui colpo di testa ha deciso la sfida con la Sampdoria. I bianconeri non possono battere il record di punti stabilito con il precedente tecnico (102 punti) ma sono ancora in corsa per altri due obiettivi. La Juventus affronterà il 5 maggio il Real Madrid nella semifinale di andata della Champions League e il 7 giugno disputerà con la Lazio la finale di Coppa Italia. Il primo tassello verso il Triplete è stato raggiunto. Riuscirà la Vecchia Signora ad emulare l’Inter del 2009-2010?

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: