Lazio. I biancocelesti pareggiano poco: su 37 partite solo 6 pareggi e a Napoli…

Pubblicato il autore: Marco Ronci Segui

lazio
Roma – Dopo 37 partite di Serie A è arrivato il momento di tirare le conclusioni. La Lazio ha disputato una stagione fantastica: in piena lotta per l’ultimo posto utile per la Champions, un gioco finalmente divertente e spettacolare, una rosa piena di giovani talenti, un allenatore preparato che, nella totale incertezza iniziale, ha saputo conquistare il cuore dei tifosi biancocelesti. Tutto bello, veramente tutto. Questa volta anche la società ha messo del suo, azzeccando sia le scelta del mister emiliano sia gli ottimi acquisti effettuati nell’estate precedente. La partita di domenica al San Paolo contro il Napoli sarà fondamentale per la Lazio. I biancocelesti hanno a loro favore due risultati su tre, visto che anche un punto garantirebbe l’accesso ai preliminari di Champions League. Ma il problema della Lazio di quest’anno è proprio il pareggio. Gli uomini di Pioli, su 37 partite, ne hanno pareggiate solo 6. Pochissime.

I motivi? Beh, fondamentalmente credo siano due: la mentalità che Pioli ha voluto e saputo trasmettere alla squadra e i giocatori della rosa. Per quanto riguarda il primo motivo c’è veramente poco da dire: Pioli ha costruito la sua Lazio per vincere ogni partita, puntando su due moduli molto offensivi come il 4-3-3 e il 4-2-3-1, con un pressing sempre asfissiante ed una linea difensiva altissima. Con questo tipo di gioco riuscire a mantenere il vantaggio( 0 un pareggio) è sempre molto difficile, anche perché Pioli non rinuncia mai ad attaccare. I giocatori della rosa, soprattutto i titolari sono calciatori molto più offensivi che difensivi: Basta, Parolo, Biglia, Candreva, Klose, Felipe Anderson e Mauri sono 7 degli 11 giocatori titolari dell’undici biancoceleste, calciatori molto più offensivi che difensivi.

Nei maggiori campionati europei non sono tante le squadre che hanno pareggiato di meno della Lazio. In Francia peggio dei biancocelesti hanno fatto solo il Guingamp e l’Evian con 4 pareggi su 38 partite. Il Marsiglia, classificatosi in quarta posizione, ha pareggiato esattamente 6 partite come la Lazio. In Germania c’è la squadra che ha pareggiato meno in Europa: il Bayern Monaco. La corazzata di Guardiola ha pareggiato solo 1 partita su 34. Anche l’Ausburg, classificatosi in quinta posizione, ha raggiunto la quota di 4 pareggi. In Inghilterra il Southampton, in settima posizione, ha pareggiato 6 volte come il Qpr, retrocesso in Championship. In Liga meno della Lazio hanno pareggiato Barcellona(4 pareggi) Real Madrid(2 pareggi) e Vallecano(4 pareggi).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: