Lazio Roma. Le interviste postgara dei giallorossi. De Rossi, Iturbe, Yanga-Mbiwa, Garcia: “Festeggiamo e poi penseremo al futuro”

Pubblicato il autore: Carmine Errico Segui

Lazio Roma interviste postgara dei giallorossi

Termina con la vittoria della…….il derby di campionato tra Roma e Lazio, partita fantastica che Supernews.it ha seguito in diretta Live con voi. Al termine del match i giallorossi hanno incontrato i colleghi della stampa per raccontare la partita appena terminata e le emozioni che provano al termine di questa partita. Qui di seguito le interviste postgara Lazio Roma  rilasciate dai biancocelesti.

Lazio Roma. Le interviste postgara dei giallorossi

ITURBE A SKY

Sei un eroe popolare ora?
Devo fare meglio l’anno prossimo per meritarlo ma sono contento per il gol. L’ho meritato. E i meriti li divido con la squadra e i tifosi

Roma piazza importante, ma che difficoltà hai trovato?
Sono stato anche sfortunato per i miei infortuni che potevano essere pericolosi perché dalle ginocchia non è facile guarire. Ho aspetto tanto questo gol e ho lavorato tanto in allenamento per arrivarci.

ITURBE A ROMA TV

Una giornata che ti ripaga di tanti sacrifici e tanto fango…
“Prima sono felice per questo gruppo che ci ha sempre creduto. Sapevamo di essere forti, ma quest’anno abbiamo avuto difficoltà anche a causa degli infortuni. Penso che questa partita è stata buonissima, perché dovevamo vincere. Sono felice perché quest’anno non è stato il migliore per me, ma credo che oggi mi sono rifatto e ho tirato fuori”.

Come l’hai preparata mentalmente questa partita?
“Devi stare sempre tranquillo. Il derby è tosto e affrontavamo una squadra forte, ma dovevamo onorare la maglia. Questa era l’unica partita che potevamo fare”.

Lulic andava espulso, gli hai detto: “vengo a giocare dalla parte tua”?
“Sì, penso che è stato un fallo brutto, ma nel calcio succede. Bisogna stare sempre tranquilli, perché tutti giocavano per la vittoria oggi”.

Nelle ultime partite sembri stare meglio…
“Avevo tutto dentro, questa era la partita più bella dove poter far gol. Tutti sappiamo che do sempre il massimo, ma a volte non ti riesce quello che vuoi. Oggi però è stato bellissimo per il gol e per i compagni che hanno fatto un ottimo sacrificio”.

ITURBE A MEDIASET

Battuta di Nainggolan sul gol fatto…
“Radja scherza sempre, ma sappiamo che non era facile. La Lazio è una grande squadra, penso che meritavamo questa vittoria da tanto”.

Vendetta sulla critica?
“Le critiche ci sono sempre, come ho sempre detto ho sempre lavorato. Aspettavo da tanto questo gol, è stato bellissimo. Ora dobbiamo pensare all’anno prossimo, non sarò facile. Se la Roma mi ha acquistato ci sarà un motivo: devo imparare ancora tanto. Mentalmente sono stato sempre tranquillo”.

Secondo posto obiettivo minimo?
“Giocare un derby è un altro ritmo, aspettavamo da tanto questa vittoria. L’anno prossimo dobbiamo giocare meglio e stare più tranquilli”.

YANGA-BINWA A SKY

Ti ha voluto proprio Garcia?

Occasione importante per segnare il primo gol con la maglia della Roma. Sappiamo che è una gara unica da vincere sempre

Duro tenere gli attaccanti della Lazio?
Si perché loro hanno tanti grandi giocatori in avanti, abbiamo lavorato bene durante la settimana proprie per fermarli

Ti rendi conto di cosa hai fatto con quel gol? Lo sai che sei nella storia della tifoseria?
Si me lo hanno detto i compagni, ma la cosa più importante era la vittoria per arrivare seconde e in Champions

YANGA-BINWA A MEDIASET

Sono molto contento di essere entrato nella storia del derby. Penso che l’anno prossimo vincerò qualcosa con questa squadra. Oggi è stata una partita davvero difficile ma con il cuore siamo riusciti a vincerla. Non facevo un gol da quattro anni, ma questa settimana avevamo lavorato molto sui calci piazzati e stasera sono riuscito a raccoglierne i frutti. Un voto alla stagione? Direi sette, ma faremo in modo di alzarlo a dieci l’anno prossimo”

GARCIA A SKY

Che gara è stata? Ha fatto un bel lavoro oggi?
L’avevamo pensata così la squadra, complimenti ai miei perché non era una gara facile. volevamo vincere e l’abbiamo fatto raggiungendo l’obiettivo di inizio stagione

Pioli è deluso dai suoi atteggiamenti. Che dice?
Se si riferisce a ieri beh fa parte del gioco, è una strategia comunicativa. Io faccio i complimenti a Pioli e ha fatto una grande gara la Lazio

Tempo di bilanci…
Ancora presto. Ora festeggiamo, ci penseremo più avanti. Siamo secondi e la Champions è nostra, siamo la squadre più forte della città e la seconda d’Italia perché la Juve è irraggiungibile

Cosa dice a chi ha criticato Iturbe?
Io penso a lui. ha dato sempre il meglio e stasera è stato ricompensato con un gol importante nel derby. Stasera ha risposto sul campo a tutti. La tattica? Era prevista. Abbiamo giocato così e poi prevedevamo un calo fisico per loro dopo la finale di Coppa Italia. volevamo cambiare atteggiamento a fine gara e l’abbiamo fatto

Gara cambiata anche perché Totti è uscito. Come lo gestirà l’anno prossimo?
Non sono d’accordo, tutto dipende solo dall’approccio tattico preparato oggi. La Lazio fa un pressing pazzesco e sapevamo che qualcuno lo avrebbe sempre marcato a uomo e limitato. Era tutto previsto, lui doveva stancarli e poi con Ibarbo, spostando Iturbe in mezzo, avremmo sfruttato le piccole pecche difensiva della Lazio. La Chiesa è rimasta al centro del villaggio

GARCIA IN CONFERENZA STAMPA

L’anno prossimo farete di più del minimo sindacale?
Voglio solo godermi questa vittoria e festeggiare con i nostri tifosi.

Roma oggi tatticamente perfetta
E’ stata quasi perfetta, perchè abbiamo preso un gol, ma non abbiamo mai sofferto. I giocatori sono stati bravi ad avere l’atteggiamento giusto tatticamente tecnicamente. All’intervallo avevo detto, arriverà il nostro momento… Una bella ricompensa dopo una settimana inm cui abbiamo lavorato tanto. Una bella serata.

Non è una stagione mancata?
Non è il momento dei bilanci, posso solo dire che l’obiettivo era qualificarsi per la Champions direttamente e lo abbiamo fatto.

Pjanic era meno condizionato da compiti difensivi, lo vedremo così nella prossima stagione?
Quando è entrato sapevamo che avevamo anche il giocatore che porta la palla ai nostri calciatori veloci. La vittorisa è meritata, ha vinto la migliore, siamo noi e siamo secondi, la chiesa è rimasta al centro del villaggio.

Iturbe e Mapou, due che avevano destato dubbi nella stagione, come mai non sono riusciti a rendere sencodo le aspettative.
Non possiamo finire secondi se no abbiamo grandi giocatori. Tutti possono fare meglio, ma è veramente una gioia raggiungere il 2° posto, sopratutto in questo contesto.

Pioli ha detto che non ha nulla da imparare da lei e De Rossi che nella seconda parte di stagione avete fatto schifo.
Pioli è una bravissima persona, lo sa che fa parte dello show fare le conferenze stampa, io ho fatto così ed è andata bene.

GARCIA A MEDIASET

Sui festeggiamenti…
“Sono fiero di loro, volevo lasciarli festeggiare. Io mi sono goduto il momento. Sono stati veramente bravi, hanno seguito il piano di gioco. La Lazio ha un allenatore bravissimo, ci voleva intelligenza, orgoglio carattere e sofferenza. A parte il gol e il colpo di testa di Klose ad inizio gara non abbiamo sofferto tanto. L’obiettivo era approfittare del calo fisico loro del secondo tempo”.

Sulla Roma.
“Non penso, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Siamo la secondo aquadra d’Italia, lo meritiamo. Abbiamo dimostrato di essere i secondi più forti, la Juve non è raggiungibile per il momento. Noi ci siamo, sono due anni che arriviamo secondi. Parleremo dei bilanci, ora voglio festeggiare”.

Sui cambi…
“Ho voluto mettere velocità davanti, avevamo bisogno di velocità. Il capitano ha fatto il suo lavoro, era previsto così. Florenzi e Iturbe dovevano andare alle spalle dei difensori”.

Sulle parole di Pioli sulla sua conferenza…
“Pioli è bravissimo, la comunicazione è uno show. E’ normale cercare di destabilizzare l’avversario, sembra che abbia funzionato. Rispetto l’avversario”.

Sono state fatte ottime cose nella giornata più importante…
“Abbiamo sofferto poco, quando è entrato Djordjevic hanno fatto molti lanci lunghi, ma i giocatori dopo il pareggio sono stati bravi. L’abbiamo dimostrato sia sul piano psicologico che tattico. Tutto il resto è prosa e dichiarazioni”.

Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto sui secondi posti…
“Può essere solo mezzo pieno, anche più. Avrò cose da dire a fine campionato e faremo un bilancio. Ora bisogna solo festeggiare con i nostri tifosi”.

DE ROSSI A SKY

La grande bellezza oggi?
Sicuramente grande fatica, un’impresa di grande volontà da parte di questo gruppo che ha scavato dentro di se e ha trovato qualcosa. Oltre alla volontà non abbiamo visto molto ma questo per ripartire è la cosa più importante: giocare, divertirci, sfottere i nostri avversari. Certe volte facciamo “un po’ cagare” quindi ripartiamo bene altrimenti l’anno prossimo sarà dura, perché gli altri vanno forte”

Il biscotto?
Adesso si mette male per loro. A me un pareggio non avrebbe fatto schifo considerando che per come stava la Lazio un pochino ci spaventava. Con il Palermo loro sarebbero stati tranquilli, ci avremmo potuto pensare se loro fossero stati attendisti. Siamo ripartiti in contro piede e abbiamo giocatori forti che ti fanno vincere i match i ogni momento”

Riscatto di Iturbe?
Chiedete a Beccaccioli il mio pronostico su chi segnava oggi e anche all’andata, li ho beccati tutti e due. Me lo sentivo, questo ragazzo ne ha subite tante; non ha fatto benissimo ma ha dato il massimo. E’ molto forte e giovane ma questa è una città di comercialisti e hanno fatto pesare il prezzo del suo cartellino. Iturbe è giovane e potrebbe averne risentito”.”

Adrenalina a mille?
Assolutamente si in campo, prima riesci a gestirti un po’, ma in campo no.

DE ROSSI A MEDIASET PREMIUM

Il risultato in queste partite è la cosa più importante. E’ andata come speravamo, siamo felicissimi e ora dobbiamo goderci questo momento. Nella prossima stagione, però, dovremo ripartire con un altro piglio rispetto agli ultimi mesi. Le grandi illusioni fanno parte di questa città perché dietro c’è grande amore e passione. Sapevo quanto fosse difficile fare quello che speravamo e migliorare il secondo posto dell’anno scorso. Ci siamo confermati nonostante alcune difficoltà e vogliamo migliorare. Iturbe? Il calcio è così, puoi vivere momenti difficile e rialzarti in una sfida come il derby che ha sempre qualcosa di speciale“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: