Garcia, è l’ora della verità: oggi confronto con Sabatini e Baldissoni

Pubblicato il autore: Livio Cellucci Segui

Garcia e Sabatini

Sono ore decisive per il futuro di Rudi Garcia sulla panchina della Roma: oggi è infatti in programma un vertice decisivo tra l’allenatore ed i rappresentanti italiani della Roma, Walter Sabatini e Mauro Baldissoni. Sul piatto c’è naturalmente il futuro della Roma dal punto di vista della gestione tecnica ed anche delle strategie di mercato in vista della prossima stagione. Insomma, si tratterà di un vero confronto-scontro in piena regola, anche se rischia di diventare piuttosto una sorta di fuoco d’artificio a scoppio ritardato: al tecnico non è affatto piaciuta infatti la sua ”presenza non necessaria”, o per meglio dire la sua esclusione al vertice societario che Pallotta ha tenuto ieri a Londra con i massimi dirigenti della Roma. Rudi contava molto in questo confronto, per poter far pesare la propria voce sulle future scelte della squadra capitolina. Ma non c’è stato niente da fare. E chissenefrega se nel frattempo il buon Rudi ci aveva anche messo la faccia in conferenza stampa, rivelando ai media questo incontro e dando quindi per sicura la propria presenza. Il francese evidentemente aveva fatto i conti senza l’oste americano. Si dà il caso però che ieri quest’oste avesse deciso di vendere il vino a chi vuole lui, quando vuole lui. E pazienza se i transalpini in tema di vini se ne intendono…
Il messaggio è sembrato chiaro: la proprietà a stelle e strisce ha voluto dire a Garcia: ”occupati delle faccende di campo”. Ed il tecnico francese ha risposto presente, passando la giornata di ieri proprio a Trigoria, nel suo studio, di ritorno da Parigi.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Juventus-Milan: streaming e diretta tv DAZN o SKY?

Intanto qualcosa comincia a muoversi a livello societario in casa-Roma: Manolo Zubiria (uomo di fiducia di Pallotta e Zanzi) è il nuovo Team Manager giallorosso. Ma le scelte in prima persona del presidente non si fermano qui: la Roma dal punto di vista degli infortuni ha vissuto una stagione assolutamente nefasta? Ecco allora che vengono mandati via i due medici Colautti e Sisca, col nuovo responsabile sanitario che verrà scelto da Pallotta in persona. Lo stesso dicasi anche per la figura del nutrizionista: un professionista si occuperà nei dettagli dell’alimentazione dei calciatori della Roma, sperando che tutto questo possa aiutare la Roma a colmare quel gap denunciato da Garcia e che, a detta invece della presidenza, non sarebbe poi così netto nei confronti della Juventus.

Alla società non sono piaciute alcune esternazioni di Garcia alla vigilia di Roma-Palermo, così come non è piaciuta neanche la preparazione fisica della squadra nel corso della stagione. Da qui l’esigenza di cambiare alcuni tasselli nel puzzle societario. Peccato però che, per poter trionfare nel calcio, la figura dell’allenatore sia piuttosto decisiva, forse anche più di quanto pensino gli alti dirigenti a stelle e strisce. La presenza di Garcia a Londra sarebbe stata quindi non solo preziosa, ma piuttosto doverosa. Ma tant’è… Per ovviare a questo, ecco allora che oggi arriva in soccorso questo vertice a 3 tra Garcia, Sabatini e Baldissoni: se è vero, come dichiarato da Rudi qualche giorno fa, che ”i dirigenti italiani sono quelli che poi alla fine lavorano tutti i giorni per migliorare la squadra”, beh, allora i tifosi giallorossi si augurano che oggi possa finalmente essere fatta chiarezza sul futuro della Roma e di Garcia. Il tecnico francese sarà affiancato probabilmente in questo confronto anche dal suo procuratore Boisseau. La cosa lascia preludere anche ad ipotesi drastiche, in caso di fratture insanabili tra Garcia ed il duo Sabatini-Baldissoni. Ma attenzione al mercato: Boisseau è anche il procuratore di Gervinho e per la gazzella giallorossa ci sono pronte le avances degli arabi dell’Al Jazira…

Leggi anche:  Sampdoria strepitosa ad Empoli: 0-3 schiacciante, doppietta dell'ex Ciccio Caputo

  •   
  •  
  •  
  •