Mihajlovic è sicuro: “Il derby va vinto. E su Ibra e Romagnoli…”

Pubblicato il autore: Francesco Pellicori Segui

Il Futuro di MihajlovicLa torurnèe cinese del Milan entra nel vivo. Domani, ore 14 italiane, si disputerà il primo derby della stagione che vedrà Mihajlovic affrontare, per la prima volta sulla panchina del Milan, la sua ex squadra in un incontro amichevole si, ma fino ad un certo punto, anche perchè, come tiene a precisare il tecnico serbo, “i derby non si giocano, si vincono”. Nella conferenza stampa di presentazione del match, il neo tecnico rossonero, fa sapere chiaramente di voler vedere dei miglioramenti sotto i punti di vista tecnico, tattico, fisico e caratteriale.

É il mio primo derby sulla panchina del Milan, vorrei cercare di abituarmi a vincere contro l’Inter. Mi aspetto miglioramenti sotto tutti i punti di vista. Manca un mese all’inizio del campionato e ci stiamo allenando molto bene. Cerchiamo di vincere il derby da subito, non sarà facile, ma noi siamo il Milan e siamo obbligati a giocare sempre per vincere”. Queste sono le dichiarazioni del tecnico serbo a domanda specifica.

Il mercato. Non mancano domande sul mercato e, per la prima volta, Miha si lascia andare a dichiarazioni che fanno ben sperare i tifosi rossoneri. La prima è su Ibrahimovic; “Ibra è libero di venire, ma non so se ha i soldi per il biglietto aereo… Scherzi a parte, io gli consiglio di venire da noi, ma ho grande fiducia nella rosa a prescindere da chi arriverà”. Parole di apertura nei confronti dello svedese che seguono quelle dello stesso numero 10 della formazione parigina di qualche giorno fa dove affermava di avere il proprio destino nelle mani di Raiola estromettendo, di fatto, il PSG da una qualsiasi decisione sul futuro del proprio attaccante nonostante un contratto in essere che lo legherebbe alla società di Al Khelaifi per altri 12 mesi. Se due indizi fanno una prova… La seconda dichiarazione riguardante il mercato se la lascia scappare su Romagnoli. “Il futuro di Alessio è chiaro. Se lascerà la Roma verrà da noi. Non vedo altre soluzioni per lui”. Dunque l’interesse delle ultime ore del Napoli non spaventa (anche perchè la società partenopea dovrebbe chiudere per Astori dal Cagliari) e Galliani è in attesa di un apertura giallorossa pronto ad alzare la posta in palio pur di assicurarsi il giovane difensore classe ’95.

Su Roberto e Deki. In chiusura di conferenza stampa il tecnico milanista ritorna sul derby di domani parlando dei suoi amici/rivali Mancini e Stankovic. A domanda specifica il tecnico risponde: “L’amicizia è una cosa, il calcio è un’altra. Sicuramente i tifosi ci vedranno mangiare insieme al ristorante a Milano. Forse anche per questo che i derby di questa stagione avranno un sapore particolare e per i milanisti sarà più divertente vincerli. A Robero e Deki auguro le migliori cose, ma anche di arrivare dietro di me in classifica”.

  •   
  •  
  •  
  •