Serie A, terzo Fiorentina-Milan all’esordio: ecco il risultato dei due precedenti

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui

serie a

SERIE A – Nella giornata di ieri sono stati effettuati i sorteggi del calendario che ha praticamente dato il via alla stagione 2015-2016 di Serie A (clicca qui per guardare tutte le giornate). Un calendario per niente amico del Milan, che dovrà incrociare squadre come Fiorentina, Empoli, Inter, Palermo e Udinese nelle prime cinque giornate.

PER LA TERZA VOLTA AL FRANCHI – Ma in questa occasione ci si vuole soffermare in particolare alla prima di Serie A dei rossoneri, cui il computer ha assegnato la nuova Fiorentina targata Paulo Sousa. Non è la prima volta che il ‘Diavolo’ esordisce nel campo del ‘Franchi’ contro la squadra ‘Viola’. E’ già accaduto in altre due occasioni della memorabile storia milanista, ma per risalire a entrambe le partite bisogna ritornare indietro nel XX secolo. Correva l’anno 1933 quando l’allora Milan allenato dall’ungherese Joszef Viola iniziò la sua stagione ospite della Fiorentina guidata dal connazionale di Viola Vimos Rady (poi esonerato alla decima giornata). L’incontrò si disputò il 10 settembre e a portare a casa i tre punti fu il club toscano, grazie al decisivo gol di Perazzolo realizzato al 12′. Quell’anno il titolo andò alla Juventus targata Carlo Carcano, mentre per il Milan non fu una grande annata, in quanto i meneghini chiusero al nono posto la loro stagione con 12 vittorie 9 pareggi e 13 sconfitte in registro.

Bisognerà attendere 44 anni per rivedere nuovamente il Milan giocare al ‘Franchi’ la sua partita d’esordio in Serie A. L’anno era il 1977 e il Milan era quello allenato da Nils Liedholm con Gianni Rivera capitano e Felice Colombo che rilevò il club rossonero dalle mani di Vittorio Duina. Da sottolineare che quella fu la stagione che vide l’esordio in Serie A di Franco Baresi, indimenticato capitano del Milan per ben due decenni. Il campionato iniziò l’11 settembre e i rossoneri pareggiarono 1-1 in casa della Fiorentina guidata dal giovane allenatore Carlo Mazzone (che subirà il primo esonero della sua carriera all’undicesima giornata), grazie alle reti messe a segno da Rossinelli per la ‘Viola’ al 53′ e dal discusso centravanti milanista Calloni allo scadere (’89). In quell’occasione il Milan si classificò quarto a fine campionato, senza far registrare alcun successo rilevante ma ponendo le basi per l’anno successivo, che sarà quello dello scudetto numero 10 (e quindi la prima stella) e dell’addio ai rossoneri di Gianni Rivera.

Sono passati altri 38 anni e arriverà la terza sfida tra Fiorentina e Milan all’esordio in Serie A. I rossoneri sinora contano in bacheca una sconfitta e un pareggio, che sia la volta buona per mettere in archivio anche la prima vittoria? Ai posteri l’ardua sentenza.

  •   
  •  
  •  
  •