Allegri alla sua Juve: “Zitti e pedalare”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

allegriE’ un Massimiliano Allegri all’insegna della prudenza quello che si presenta a telecamere e taccuini alla vigilia di Genoa-Juventus. Partita fondamentale per i bianconeri: ai progressi fatti registrare in Champions (vittoria corsara a Manchester contro il City) ora la Juve deve far seguire cenni di risveglio anche in campionato. Allegri vuole la prima vittoria della stagione a Marassi. Ma chiede a tutti di concentrarsi esclusivamente sul campo, lasciando da parte le parole e i proclami: Ora bisogna pensare solamente a lavorare in silenzio -ha detto oggi Allegri-  Dobbiamo solo pensare a fare punti in campionato. Giusto l’entusiasmo, ma ci vuole un grande equilibrio, dobbiamo correre e impegnarci”.

Allegri vuole una Juve umile e che non si senta in corsa per lo scudetto: In questo momento, vista la classifica, non possiamo parlare di scudetto. Inter e Roma, vedendo i risultati, sono le favorite. Noi dobbiamo fare un passo alla volta, bisogna iniziare a fare risultato, a non prendere gol e soprattutto a vincere”. Insomma, una Juve consapevole delle proprie difficoltà e che deve tornare ad essere “operaia”. Questa la ricetta di Massimiliano Allegri. I risultati, arriveranno.
Poi, un accenno alla gara di domani contro il Genoa: “Domani dobbiamo cercare di vincere questa partita. Equilibrio vuol dire non continuare ad oscillare tra pressione ed entusiasmo. Oggi deciderò se riproporre il modulo utilizzato contro il City o se presentare qualcosa di diverso. Questa squadra, comunque, può giocare con molti giocatori offensivi: dipende dalla disponibilità che mi danno i ragazzi”. 

  •   
  •  
  •  
  •