Di Natale non segna più e l’Udinese va in crisi

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Di Natale non segna più e l’Udinese va in crisi

Il capitano dell’Udinese Antonio di Natale non ha ancora segnato nemmeno un gol ed è la prima volta che accade.

Non gli era mai successo ad Antonio Di Natale di rimanere a secco dopo quattro partite da quando gioca da prima punta piuttosto che da esterno. In 12 anni che milita nell’Udinese era capitato solamente nel 2005 che Totò Di Natale andasse a rete solamente alla sesta partita di campionato. Stasera alle 20:45 l’Udinese incontrerà il Milan per l’anticipo della quinta giornata del campionato 2015-2016 e, dopo essere partita alla grande battendo la Juventus allo Stadium nella prima giornata di campionato, la squadra di Stefano Colantuono ha subito tre sconfitte consecutive. L’Udinese ha fatto solamente due gol e ne ha subiti cinque e si trova nei bassifondi della classifica con tre punti. Di Natale ha portato la sua squadra ai vertici della classifica quando era guidata da Guidolin e nelle ultime due stagioni ha comunque fatto molto bene a mantenerla a metà classifica e lontana dalle zone a rischio. Durante il campionato 2010-2011 l’Udinese è partita con quattro sconfitte consecutive e Di Natale ha segnato un gol per la prima volta alla quarta giornata di campionato, gara persa dall’Udinese a Bologna per 2-1. Purtroppo quest’anno Di Natale ha avuto diversi problemi fisici ed è rimasto bloccato dai dolori alla schiena riuscendo a giocare da titolare solamente due volte. Qualche giorno fa l’allenatore Stefano Colantuono ha detto che il capitano non sta ancora bene ma che comunque dovrebbe riprendersi e quest’anno darà un contributo importante al campionato dell’Udinese.

Leggi anche:  Benevento-Juventus 1-1: la Juve non va, solo un pareggio al Vigorito

I numeri impressionanti di Totò Di Natale

Antonio di Natale, detto Totò, è nato a Napoli nel 1977 ed è uno dei migliori attaccanti italiani ancora in attività: è considerato il maggior realizzatore di sempre con 207 gol e dal 2009 al 2011 ha vinto per due stagioni consecutive la classifica dei cannonieri. Nel 2010 è stato nominato il miglior giocatore dell’anno dall’associazione italiana calciatori. Dopo aver iniziato a giocare a calcio ad Empoli, nel 2004 è passato all’Udinese e dal 2002 gioca nella nazionale italiana. Questa è la 12ª stagione che indossa la maglia bianconera e complessivamente ha giocato 425 partite ufficiali con l’Udinese. Quest’anno, a causa di problemi fisici, ha giocato solamente 170 minuti nelle prime quattro giornate di campionato, senza mai riuscire a completare un’intera partita. Durante tutta la sua professione calcistica Totò Di Natale ha disputato 666 partite di cui 426 con la maglia dell’Udinese e 178 con quella dell’Empoli. In carriera ha firmato 296 gol, di cui 223 con l’Udinese e 55 con l’Empoli. Di Natale ha vinto numerosi premi personali, tra cui il premio alla carriera Scirea nel 2011 e il pallone d’argento 2010-2011. Oltre ad essere stato per due volte consecutive capo cannoniere in serie A, ha vinto anche la classifica dei cannonieri in coppa Italia nel 2014-2015 segnando quattro gol.

Leggi anche:  Dove vedere Lazio-Udinese: streaming e diretta TV Sky o DAZN?

Stasera Di Natale dovrebbe giocare

Stasera alle 20:45 ci sarà Udinese-Milan, l’anticipo della quinta giornata del campionato di serie A 2015-2016 e Totò Di Natale dovrebbe giocare in coppia con Zapata. Mister Colantuono non ha rilasciato dichiarazioni precise e ci sono parecchi dubbi sulla presenza del capitano dall’inizio della partita: l’allenatore ha detto che va saputo gestire perché anche se ha giocato bene potrà partire dalla panchina. In avanti ci sarà sicuramente Thereau perché l’Udinese ha necessariamente bisogno di fare punti e sbloccare la classifica per mettere a tacere le contestazioni di società e tifosi. In caso di un’ulteriore sconfitta l’Udinese potrebbe andare in ritiro punitivo. Ecco la lista dei convocati per la partita Udinese-Milan di stasera:

Karnezis, Meret e Romo; Adnan, Camigliano, Danilo, Domizzi, Edenilson, Felipe, Heurtaux, Insua, Pasquale, Piris, Wague e Widmer, Badu, Fernandes, Iturra e Marquinho, Aguirre, Di Natale, Perica, Thereau e Zapata.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: