Falcão: “Roma? Potrebbe essere la stagione giusta”

Pubblicato il autore: Emanuele Angelini Segui

Falcão Roma

FALCAO: “TOTTI AVREBBE MERITATO IL PALLONE D’ORO “Questa stagione potrebbe essere quella giusta per la Roma, anche grazie all’arrivo di un attaccante come Dzeko, ma per lo scudetto occhio a Juventus e Inter“. Il prestigioso parere arriva da uno dei calciatori più amati della storia giallorossa: Paulo Roberto Falcão. L’ex fuoriclasse brasiliano ha rilasciato queste dichiarazioni nel corso di un’intervista con Walter Veltroni pubblicata sulle pagine del Corriere dello Sport.

Falcão ha rivissuto anche le fasi della sua esperienza in giallorosso: “Al mio arrivo a Roma fui accolto da cinquemila tifosi, pensavo di essere rimasto in Brasile per il calore ricevuto. Ho un grande ricordo dello Scudetto, la città era come impazzita. Voglio chiarire una volta per tutte l’episodio del rigore contro il Liverpool – ha tenuto a precisare – Stavo male, l’effetto dell’antidolorifico era finito, e mi sarei fatto sostituire già ai supplementari,se avessimo avuto dei cambi a disposizione. Sono andato via da Roma per questioni contrattuali e per i rapporti difficili con Viola. Se avevo già firmato con l’Inter? – ha svelato – Non immaginavo di poter giocare in un’altra città, non aveva senso. Certo non ero soddisfatto della mia condizione contrattuale. Andreotti si mise in mezzo e operò, non so come, perché la Roma mi tenesse. So solo che telefonò in Brasile a mia madre, che era molto religiosa, e le disse che aveva visto il Papa che ci teneva molto che io non andassi via da Roma… E so che a giugno Viola divenne senatore…”.

“Il calciatore più grande di tutti i tempi? Pelè, senza dubbio – ha proseguito Falcão – Baresi e Tardelli sono i giocatori italiani più forti tra quelli che ho affrontato. Francesco Totti? Avrebbe meritato il Pallone d’Oro“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: