Frosinone-Roma, solo 2mila biglietti ai giallorossi: si teme “invasione”

Pubblicato il autore: Sara Mechelli Segui

stadiofrosinone

 

Frosinone Roma, solo duemila tagliandi per la tifoseria giallorossa e divieto di recarsi al Matusa senza biglietto: rischio Daspo e denuncia per i trasgressori.

Saranno duemila soltanto i tagliandi a disposizione per i tifosi giallorossi che vorranno raggiungere lo Stadio del Frosinone per la gara in programma il 12 settembre alle 18 e valida per la terza giornata del Campionato di Serie A.

“I tagliandi spetteranno ai tifosi romanisti, in possesso della tessera del tifoso, residenti a Roma” – ha specificato il questore, Filippo Santarelli, presente questa mattina in Prefettura al tavolo provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Ordine del giorno della riunione: i provvedimenti da adottare per mettere a punto la macchina organizzativa composta dalla varie istituzioni in vista della partita.

In occasione del match, partita di cartello per i ciociari neopromossi in serie A e gara fuori casa appetibile per i romanisti vista la vicinanza tra le due città, è stato ordinato il divieto di trasferta per i non possessori di biglietto: coloro che dunque si avvicineranno allo stadio rischieranno di incorrere nel Daspo o in una denuncia per inosservanza del decreto prefettizio.

Ad allarmare infatti l’entusiasmo della tifoseria capitolina che – dopo il successo schiacciante sulla Juventus – potrebbe presentarsi in massa al Matusa sulle ali dell’entusiasmo.

La città di Frosinone si dice però pronta per questo grande evento, nonostante l’obbligo di chiusure al traffico e viabilità deviata: “La serie A è uno splendido palcoscenico, ma comporta anche grossi sacrifici che, ne sono certa – ha detto il prefetto Emilia Zarrilli – i cittadini sapranno affrontarli con pazienza per offrire, nell’occasione in cui tutti i media avranno gli occhi puntati su Frosinone, la migliore immagine della città”.

  •   
  •  
  •  
  •