Frosinone Roma, il dopogara con le parole di Iturbe, Totti e Garcia

Pubblicato il autore: Livio Cellucci Segui

frosinone roma

Al termine di Frosinone Roma il primo a rilasciare dichiarazioni è Manuel Iturbe, naturalmente felicissimo per il suo goal, che ha scritto la parola ”fine” su un match molto più complicato del previsto. queste le parole dell’argentino: ”Il goal che ho segnato non è importante per me, ma per tutta la squadra! Sapevamo che qui non era facile giocare e sappiamo anche le difficoltà che si hanno a giocare contro squadre che si chiudono dietro. Per di più oggi era anche difficoltoso giocare su questo terreno imperfetto… Penso che tutte le ”grandi” avranno difficoltà qui a Frosinone”. Iturbe ha poi esternato tutta la sua gioia per essere rimasto nella capitale:”Io sono sempre voluto rimanere qui. I tifosi sono con me ed ho anche la fiducia dei compagni. E questa è una cosa buona per me!

Più articolato invece il pensiero sul match di Rudi Garcia: ”Sappiamo che la regola dei 5 minuti è importante, sia i primi che gli ultimi minuti. Può sempre succedere di tutto. Non avevamo niente da guadagnare questa sera, a parte i 3 punti. Era una partita-trappola, i ragazzi sono stati bravi a dare tutto sul campo. Complimenti al Frosinone, hanno giocato col cuore e ci hanno messo in difficoltà.Non prendere gol in trasferta è sempre importante. Anche se non mi ricordo una nostra grande parata, comunque è importante che sia arrivato il gol nel secondo tempo. Tardi, ma è arrivato. Nella ripresa però ci siamo abbassati troppo, dobbiamo migliorare. La sostituzione di Dzeko? Edin ha giocato due volte in nazionale, glielo avevo detto della possibile sostituzione. Il cambio di modulo ci ha dato più tranquillità, sicurezza e possibilità di attaccare in contropiede ed essere solidi. Sapevamo che potevamo esser pericolosi sui cross, e lo siamo stati. Però potevamo inquadrare di più la porta. A parte i gol e la traversa di Florenzi, non mi ricordo altri tiri parati da Leali. Su questo punto abbiamo fatto bene nelle prime due gare, questa sera forse saremo ultimi della giornata per quanto riguarda i tiri nello specchio”. Alcuni criticano la scelta di Garcia di tenere in campo Gervinho per tutti i 90′. Lui risponde così: ”Contro una difesa tutta schierata come quella del Frosinone, serve un giocatore che abbia il cambio di passo e che possa saltare l’uomo. Non dimentichiamo che Gervinho è stato il migliore nel precampionato, con le buone prestazioni da ‘man of the match’ contro Real Madrid e Valencia. Oggi ha fatto una buona gara come tutti i suoi compagni. Nè più né meno. Poi ognuno può avere il suo avviso…”.

Chiudiamo con le parole di Francesco Totti, stavolta finalmente anche lui in campo, dopo le prime 2 gare vissute nella veste insolita di spettatore. Nonostante quella di oggi non sia stata certamente la migliore Roma possibile, Totti non va troppo per il sottile e preferisce guardare il bicchiere mezzo pieno: ”“Vittorie come quella che abbiamo ottenuto a Frosinone valgono doppio. Fare bottino pieno in trasferta, indipendentemente dall’avversario, non è mai scontato. Questo 2-0 è ottimo per la classifica, dobbiamo raccogliere più punti possibile fin da questa prima fase del campionato”

  •   
  •  
  •  
  •