Inter, parla l’agente di Melo: “Qui Felipe vuole vincere il campionato”

Pubblicato il autore: Andrea Russo Segui

Melo

Nel derby il nuovo innesto a centrocampo, Felipe Melo, tanto voluto da Roberto Mancini, è risultato essere uno dei migliori in campo e ha contribuito alla soddisfazione e alla felicità di squadra, tifosi e allenatore, ma non solo. Infatti, dopo due giorni dal derby, parla l’agente di Melo: “Qui Felipe vuole vincere il campionato”. L’agente di Felipe Melo, Redonda José Rodriguez, ha parlato del suo assistito ai microfoni di FcInterNews e ha proseguito dicendo: “Al derby ero allo stadio e devo dire che Felipe ha giocato molto bene. Sono felicissimo di questo. Voglio però dire che non è ancora al top a livello fisico, ma nonostante questo la sua presenza si è fatta comunque sentire. Sono sicuro che farà benissimo con la maglia dell’Inter, risulterà sicuramente uno dei migliori centrocampisti della Serie A. Lui è felicissimo di vestire questa maglia e la sua famiglia si trova a meraviglia a Milano. La sua mentalità servirà tantissimo alla squadra, insieme alla sua energia e alla sua voglia di vincere”. Parole al miele per il suo cliente, che Rodriguez stima moltissimo, e piene di entusiasmo che faranno molto piacere non solo al diretto interessato, Felipe Melo, ma anche a tutto l’ambiente nerazzurro, che continua ad essere in estasi e a cui, queste parole, non fanno altro che aumentare la fiducia nella sicura bontà e riuscita del progetto Inter 2015/2016 targata Mancini. Un Inter muscolare, cattiva e dinamica a centrocampo, sicura e solida in difesa e piena di tecnica, fantasia in avanti, grazie al trio di nuovi innesti Jovetic, Perisic e Ljajic a cui bisogna aggiungere la potenza di Maurito Icardi, bomber da più di 20 reti stagionali, nonché capocannoniere dello scorso campionato a pari merito con Toni, e l’esperienza e la scaltrezza di Rodrigo Palacio, veterano e riserva di lusso della nuova Inter manciniana.

Certo, è ancora presto per esultare ed essere fermamente convinti della vittoria dello scudetto da parte dell’Inter, ma come dare torto ai tifosi, che hanno visto i propri beniamini trionfare prima nelle due partite d’esordio con due prodezze di Jovetic e poi, come se non bastasse, sui cugini con una vittoria risicata, è vero, ma pur sempre una vittoria in un derby, che dà sicurezza, soddisfazione e fa respirare aria nuova a tutto l’ambiente nerazzurro, poco abituato, dopo il magnifico Triplete del 2010, alle vittorie. Dal canto suo, e giustamente, Roberto Mancini cerca in tutti i modi di tenere tutti, squadra in primis, con i piedi per terra e, dalla prima vittoria fino all’ultima nel derby di domenica sera, il Mancio non fa altro che ribadire, dal un lato, la propria felicità ma, dall’altro, il fatto che la strada è ancora troppo lunga per parlare già di una vittoria del Campionato. Tuttavia, il tecnico jesino ha anche ripetuto più volte che la squadra è quasi del tutto nuova e che avrà bisogno di conoscersi per migliorare ancora di più. Parole, queste ultime, che fanno ben sperare i tifosi, già esaltati dai +8 in classifica sui sempre odiati juventini e il +6 sui cugini del Milan, guidati dal traditore Sinisa Mihajlovic, reo di aver saltato al coro “chi non salta nerazzurro è” dimenticando, quindi, il passato vissuto non solo indossando la maglia dell’Inter, ma anche come secondo di Mancini sulla panchina nerazzurra. Quest’episodio ha acceso non poche polemiche prima del match tra le due squadre, ma, per fortuna, Roberto Mancini, che rimane un grande amico di Mihajlovic, è stato bravo a gettare acqua sul fuoco e stemperare gli animi, affermando, ragionevolmente, che il tecnico serbo deve pensare alla squadra e ai tifosi rossoneri, ma questo non vuol dire che abbia dimenticato il suo passato nerazzuto, solo che, adesso, bisogna pensare al presente. Inter al settimo cielo, quindi, parla l’agente di Melo: “Qui Felipe vuole vincere il campionato” e chissà che non ci riesca. Nel frattempo, i tifosi sognano.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: