L’amarezza di Barzagli e Allegri preoccupa: JUVENTUS NAPOLI, ultima chiamata scudetto. Mancherà Lichtsteiner

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui
Fotoagenzia Bruno Peruzzini 5 Giornata Campionato Italiano di Calcio serie A 2015-2016- Juventus-Frosinone Torino 23-09-2015.Nella foto:barzagli

Foto di Bruno Peruzzini

L’amarezza di Barzagli e Allegri preoccupa

JUVENTUS NAPOLI, ultima chiamata per lo scudetto

Il Malumore di Barzagli e non solo, dopo Juventus – Frosinone “La Juve non è ancora una squadra” la dice tutta su momento NO di tutto lo spogliatoio. Il difensore bianconero parla di “Due punti buttati via”.

Il fine settimana riserva decisamente un impegno non facile per la Juventus. Il Napoli .

Il mutismo di Buffon, la rabbia di Allegri, il dispiacere di Barzagli, potrebbe trasformarsi in qualcosa di “ pesante ”

Dato per certo che l’Inter dista 10 punti in classifica, i bianconeri dovranno fare di tutto per conquistare i tre punti, Napoli permettendo. In caso contrario il distacco in classifica diventerebbe “imbarazzante” dopo appena sei giornata di campionato, allontanando definitivamente i sogni scudetto. Ergo bisognerebbe vincere a Napoli, non la cosa più facile di questo mondo visto il celebre andamento ed il catino infuocato del San Paolo. Il match di Sabato sera però non è sicuramente impossibile: è vero, l’armata di Allegri non è più quella invincibile e perfetta della passata stagione ma non ha troppo da invidiare ad un Napoli ancora in fase di rodaggio, un perenne stato di rodaggio verrebbe da dire.

Le armi in più dei partenopei sembrano evidenti: sono offensive. Insigne, Mertens e poi c’è un Higuain andato a vuoto ieri contro il Carpi, che proprio tra le mura di casa sembra garantire qualche gol in più.

In più l’assenza di Marchisio ed in ultimo di Lichtsteiner, potrebbe davvero mettere in serio pericolo l’andamento dei bianconeri, che  proseguirebbero il cammino “assolutamente” sottotono.

Se quindi non subire neanche un gol sembra una mezza utopia, più semplice sembra poterne fare, perché nelle prime cinque giornate di campionato sono solo 5 le reti segnate e altrettanto subite.

Il Napoli ha segnato molto 10 le reti fatte, ma ha subito ben sei gol. Una difesa quindi non propriamente affidabile che non dovrebbe essere complicatissima da penetrare per i vari Dybala, Cuadrado, e Pogba, con tutto il rispetto, qualità in meno di Insigne e compagni. Da non sottovalutare, per stessa ammissione di Allegri, che “bisogna crescere velocemente” se aggiungi poi, l’ansia del gol, della prestazione ed il pubblico….. inutile ribadire come diventa ancora più “pesante” la trasferta di Sabato. Potrebbe davvero rivelarsi il dodicesimo uomo in campo, un dodicesimo uomo decisivo al pari del miglior Pogba che in campionato ancora non si è visto.

Allegri potrebbe dunque schierare Dybala Cuadrado con Hernanes che spera di conquistare a suon di gol il suo nuovo pubblico, cosa che tutti si aspettano. Con il francesino sicuramente uno dei più grandi interpreti degli ultimi anni della Juventus considerato il costo del cartellino!!!

Allegri non arriverà certamente a Napoli per fare un’amichevole scampagnata, dato il pessimo andamento dei suoi in questo inizio stagione, ma attenzione al ritorno del Napoli e di Sarri.

Certo a guardare unicamente i numeri e nomi in campo non si preannuncia niente di buono per la Juve, in fondo il Napoli con la Sampdoria sono le squadre che ha segnato di più e potenzialmente la migliore squadra, ma i dati e le statistiche spingono i bianconeri verso l’impresa.

In ultimo la notizia e di poco fa: Lichtsteiner non ci sarà a Napoli. Ecco il comunicato ufficiale della Juventus:

A seguito del malessere con difficoltà respiratorie accusato nell’intervallo della partita contro il Frosinone, ieri sera Lichtsteiner è stato portato all’ospedale Mauriziano per accertamenti dove è rimasto in osservazione fino a questa mattina. La completa risoluzione della sintomatologia ha consentito le dimissioni e le sue condizioni verranno monitorate nei prossimi giorni.

Il giocatore oggi non si è allenato e difficilmente potrà essere disponibile per la prossima gara con il Napoli

 

 

  •   
  •  
  •  
  •