Napoli Juventus è l’ora della verità. Chi sta meglio? Chi sbaglia è fuori dalla corsa scudetto!

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui

Fotoagenzia Bruno Peruzzini Juventus a-Juventus b Villarperosa 19-08-2015- Nella Foto:i giocatori della juventus con le tre coppe vinte

Il pareggio contro il Frosinone ha riempito con un altro giocatore l’infermeria

La Juve perde anche Stephan Lichtsteiner

La Juventus non trova tra le mura di casa la vittoria,  ed esce dallo JStadium con l’ansia da prestazione e infortuni regalando il primo punto in campionato alla squadra di Stellone. Non c’è tempo di recriminare per il pari che ha lasciato un mare di polemiche e domani c’è già la sfida con il Napoli .

La chance per un immediato riscatto vale per entrambe

La Juventus ieri è scesa in campo allo Juventus Center di Vinovo con una seduta defaticante per chi ha giocato contro il Frosinone, mentre hanno svolto un lavoro più intenso coloro che non hanno giocato contro i ciociari. Alla seduta non era presente Stephan Lichtsteiner e quasi certamente non potrà essere convocato per la partita di domani contro i partenopei.

Leggi anche:  SKY o DAZN? Dove vedere Spezia Lazio in streaming e in diretta tv, 10° giornata Serie A

Insomma, in vista di Napoli-Juventus, Massimiliano Allegri perde un altro giocatore oltre ai lungodegenti Asamoah, Khedira, Marchisio e Mandzukic

Dovrebbero farcela, invece Alvaro Morata, che non ha alcuna lesione ai muscoli addominali e le sue condizioni saranno valutate oggi, con la possibile convocazione.

Per Martin Caceres convocabile ma non certo al meglio, ci potrebbe essere emergenza anche sulla fascia destra. In questo caso ci sarebbe pronto il tuttofare Padoin.

Tra poco il gruppo si ricompatterà per la rifinitura anticipata, mentre mister Allegri incontrerà i giornalisti in conferenza stampa, appuntamento è fissato per le 12.00 presso il Media Center di Vinovo.

INFERMERIA

In attesa di verificare le condizioni di Stephan Lichtsteiner il responso ufficiale sull’accaduto parla di malessere con difficoltà respiratorie. Il giocatore ricordiamo che è stato trasportato presso l’ospedale Mauriziano, è sottoposto ai primi accertamenti di rito, che per fortuna la sintomatologia non ha dato segni di gravità, ed appunto per questo nella giornata di ieri si è proceduto alle dimissioni. Le condizioni sono comunque monitorate giornalmente dai medici della Juventus.

Leggi anche:  Coronavirus Serie A: ecco l'elenco di tutti i calciatori positivi

Per Mario Mandzukic, situazione critica ma non preoccupante, anche se, si sono accorciati i tempi di recupero. Infatti sono previsti altri 15/20 giorni di recupero.

Claudio Marchisio resterà fuori ancora almeno 15 giorni dopo che gli accertamenti diagnostici cui è stato sottoposto 2 settimane fa, hanno evidenziato la lesione di 1-2 grado del muscolo lungo adduttore di destra, ed in virtù di questo infortunio, Marchisio, che era appena rientrato contro il Chievo, mancherà ancora contro il Napoli, Bologna, Siviglia e probabilmente anche Inter.

Siamo alla sesta di campionato e sembra strano parlare già di ” rinuncia ” scudetto. La partita di domani a prescindere dal risultato allungherà o se vi piace diminuirà almeno per una squadra i punti sull’Inter capolista, che affronta a San Siro la Fiorentina conoscendo già il risultato di Napoli Juventus. Bel vantaggio per Mancini!!!

  •   
  •  
  •  
  •