Roma, il “nuovo” Iturbe vuole dimostrare il suo reale valore

Pubblicato il autore: Lorenzo Matricardi Segui

Iturbe

Juan Manuel Iturbe è stato acquistato dalla Roma nell’estate del 2014 per 22 milioni di euro (più commissioni) ed è stato accolto con grande entusiasmo dalla piazza giallorossa, felice dell’arrivo di un giovane talento che tanto bene aveva fatto con la maglia del Verona, ma, soprattutto, contenta di aver strappato l’argentino alla Juventus, che sembrava in procinto di chiudere la trattativa con il club gialloblu. La prima stagione nella capitale di Iturbe è stata piuttosto travagliata e il giocatore non è riuscito a mettere in mostra le proprie qualità anche a causa di numerosi infortuni che ne hanno costantemente minato la crescita.

Solamente tre i gol messi a segno dal numero 7 giallorosso nella scorsa stagione – anche se tutti e tre di straordinaria importanza (contro la Juventus, contro la Lazio e contro l’Empoli in Coppa Italia) – e la costante sensazione che il giocatore non sia mai riuscito a trovare la giusta serenità per dimostrare il suo reale valore. Anche l’estate di Iturbe non è stata delle più tranquille, con il giocatore ormai promesso al Genoa – anche se lui avrebbe preferito rimanere a Roma per sfruttare un’eventuale seconda chance in giallorosso – e l’inaspettato ripensamento da parte del ds Walter Sabatini, che, scusandosi con il Grifone, ha dichiarato che la partenza dell’argentino avrebbe indebolito eccessivamente la rosa giallorossa.

Leggi anche:  Super League svizzera: lo Young Boys piega per 2-1 il Basilea, restando da solo in vetta "staccando" il Lugano (1-1 esterno col Servette)

Alla fine Iturbe ha ottenuto quello che desiderava: un’altra occasione con la Roma, la squadra che ha creduto in lui facendone l’acquisto più costoso dall’arrivo degli americani alla presidenza del club. Il ragazzo di Buenos Aires ha avuto finora a disposizione solamente tre spezzoni di partita – contro Juventus, Frosinone e Barcellona – andando comunque a segno nell’ultima partita di campionato e dando la sensazione di aver finalmente ritrovato la serenità e la convinzione dei propri mezzi che erano mancate nella scorsa stagione. Domani, in occasione del match contro il Sassuolo, Garcia sembra intenzionato a schierare Iturbe titolare per la prima volta in stagione e c’è da scommettere che lui non si lascerà sfuggire questa ghiotta occasione.

  •   
  •  
  •  
  •