Totti, il piacevole “dubbio” di Garcia

Pubblicato il autore: Lorenzo Matricardi Segui

Totti

Ha da poco avuto il via la ventiquattresima stagione di Francesco Totti con la maglia della Roma. Ne è passata di acqua sotto i ponti da quel lontano 28 marzo 1993, quando un promettente sedicenne esordì ufficialmente tra i professionisti nel campionato di Serie A. Dopo tante partite, numerosi successi e incredibili record, Totti, che tra circa venti giorni compirà 39 anni, dimostra di avere ancora tanta voglia di giocare e un invidiabile entusiasmo.

Questa stagione è iniziata però con una novità rispetto alle scorse. Quest’anno Totti non parte da titolare nella Roma. L’arrivo in rosa di Edin Dzeko ha infatti “costretto” il capitano giallorosso ad accomodarsi in panchina per tutta la durata dei primi due incontri stagionali. Rudi Garcia avrà dunque il compito di gestire al meglio il minutaggio in campo del numero 10, che, anche quando non partirà nell’undici titolare, potrà comunque risultare decisivo anche entrando a partita in corso.

Intanto Totti scalpita perché a un campione come lui non piace certo stare in panchina e, in barba alla carta d’identità, il fisico del giocatore risponde ancora alla grande. L’allenatore, con ogni probabilità, dovrà imparare a convivere con questo dubbio – a dire il vero non proprio straziante – per tutta la stagione e c’è da scommettere che Totti saprà comunque garantire il solito preziosissimo contributo nell’annata giallorossa.

  •   
  •  
  •  
  •