Lazio, l’annuncio shock della Curva Nord per il derby Roma Lazio

Pubblicato il autore: Carmine Errico Segui

Curva Nord roma lazio

L’annuncio della Curva Nord per Roma Lazio
Era nell’aria e oggi è, in pratica,si è avuta l’ennesima conferma, anche se manca ancora l’ufficialità: la Curva Nord della Lazio ha deciso di non andare allo stadio per il derby Roma Lazio che si disputerà tra un mese, domenica 8 novembre alle ore 15.00. “Per quanto riguarda il derby dell’8 Novembre probabilmente non andremo allo stadio e invitiamo tutta la Curva a non farlo. Pensiamo sia la cosa più giusta per dimostrare il grave danno perpetrato ai tifosi della Lazio. La settimana prossima daremo l’ufficialità“. Sono le parole di un comunicato stampa del direttivo della Curva Nord della Lazio, letto sulle frequenze di Elle Radio, durante la trasmissione radiofonica”I Laziali Sono Qua”. Il popolo biancoceleste, stanco della dirigenza e sempre più anti-Lotitiano nonostante i recenti buoni risultati che hanno portato la Lazio ad occupare la terza posizione in classifica, vuole mandare un messaggio forte a tutto l’ambiente capitolino e coglierà l’occasione unica del derby per spedirlo al mittente.

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quinta giornata e statistiche

Roma Lazio senza Curva Nord: quale peso avrà questa scelta?
Ma al di là di tutte le forme di protesta, forti o meno, la domanda sorge spontanea: questa scelta manderà alla dirigenza un messaggio forte o servirà a poco, portando con sé solo la negatività indubbia per i calciatori di non avere il supporto del ‘dodicesimo uomo in campo’ proprio nella sfida più sentita della stagione? La risposta a questa domanda potrebbe essere l’unico motivo che ha spinto il direttivo dell Curva Nord a non dare ancora l’ufficialità per questa scelta, mantenendo ancora 7-10 giorni in cui poter cambiare idea. Altra questione: l’invito rivolto a tutto il popolo biancoceleste di fare lo stesso avrà l’effetto sperato o si creerà una rottura ancora più forte, una spaccatura difficilmente rimarginatile anche all’interno della tifoseria? Detto questo bisogna anche aggiungere che i tifosi non faranno mancare il loro apporto alla squadra nelle prossime trasferte. Infatti il comunicato continua parlando della sfida della prossima settimana in casa del Sassuolo.

Leggi anche:  Dove vedere Lazio-Zenit: streaming gratis e diretta tv Champions League

Curva Nord in massa per la trasferta di Sassuolo
La Nord si sposterà con i pullman per la trasferta di Reggio Emilia, ci muoveremo tutti insieme. Le prenotazioni sono effettuabili in determinati punti vendita (Lazio fan shop via Scipioni 84; Lazio Football Club via di Gesù e Maria 23; Lazio fan shop via Sesto Caldino 14; 9 gennaio 1900 via Portuose 544; Taverna der Sercio via Nocera Umbra 200; Lazio Style via Prenestina 200; Mondo Lazio a Monte Rotondo ndr.). Il costo della trasferta sarà di 50 euro a persona. Diremo tutti gli appuntamenti dalla settimana prossima. C’è una grossa mole di persone che vuole venire e poca disponibilità di mezzi, quindi sbrigatevi a prenotare. Non è incluso il biglietto della partita (che costa 20 euro, ndr) nell’importo. Siamo molto contenti perché tornare in trasferta è una cosa bellissima. Sappiamo che verranno messi a disposizione circa 3.500 biglietti. Vogliamo creare una curva Nord in vecchio stile a Reggio Emilia, dato che all’Olimpico non è più possibile. Al Mapei Stadium non ci sono barriere e staremo tutti insieme. Sarà una trasferta tranquilla, adatta anche alle famiglie“. Messaggio chiaro, quindi, in questo caso: nessuna contestazione alla squadra, anche se nelle prime partite, quando la Lazio non ha reso al massimo, la squadra è stata criticata e fischiata, ma è legittimo per i tifosi mostrare la propria disapprovazione. Infine attacco alla Federcalcio: “altra cosa molto triste sono le direttive della Federcalcio sulla regia preventiva delle partite in cui non verranno inquadrati striscioni e fumogeni, non ricordando che il tifoso è la locomotiva di questo sistema. Chi va allo stadio vuole vedere lo spettacolo rappresentato da tutti e non solo dai 22 calciatori in campo”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,