Conte apre alla Roma: “Città stupenda, mai dire mai…”

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

conte Antonio Conte prossimo allenatore della Roma? Le voci su un possibile approdo dell’attuale commissario tecnico della Nazionale in giallorosso, a partire dalla prossima stagione calcistica e una volta terminati gli Europei, sono sempre più insistenti. Il tecnico salentino, che. va detto. ha lasciato aperta una porta per il rinnovo del contratto con la Nazionale Italiana fino ai Mondiali in Russia, una volta terminati gli Europei in Francia dovrebbe lasciare la panchina azzurra. Troppa la voglia di tornare ad allenare un club, di vivere il calcio in maniera quotidiana. Conte, poi, non si è sentito apprezzato pienamente durante il suo lavoro in Nazionale. I club lo hanno lasciato solo negandogli più volte gli stage. Un buon Europeo, magari finendo tra le prime quattro del torneo, potrebbe far vacillare Conte, ma è al momento un’idea lontana. Secondo gli addetti ai lavori l’addio sarà inevitabile.

Leggi anche:  Il commento di Ziliani sul Derby: "L'eliminazione del Milan è solo colpa di Ibrahimovic. Conte che esulta al goal di Eriksen..."

Conte sarà libero di accasarsi in un club: in Inghilterra il Chelsea pensa a lui per il dopo Mourinho, in Francia il Paris Saint-Germain lo segue da ormai un anno e sarebbe pronto a fare carte false per portarlo al Parco dei Principi. E in Italia? Il Milan ci pensa, soprattutto se Mihajlovic dovesse fallire la qualificazione in Europa al termine della stagione. Ma è soprattutto la Roma a fare la corte al tecnico di Lecce. E’ lui l’uomo ideale per vincere.

E a proposito di Roma, Conte ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Rai Sport: “Penso che bisogna fare un passo alla volta…Mai dire mai, in tutte le cose mai dire mai.. Roma è una città stupenda, che ho imparato ad apprezzare venendo qui per il lavoro da commissario tecnico, ma i tifosi giallorossi e la società devono stare sereni. Garcia è un ottimo tecnico e lo stimo molto.” Da qui a giugno può succedere di tutto, ora è troppo presto per capire qualcosa in questa vicenda. Quel che è certo è Conte e la Roma si piacciono, e anche parecchio.

  •   
  •  
  •  
  •