Dzeko, mistero sul rientro: può saltare l’Empoli

Pubblicato il autore: Saverio Felici Segui

Dzeko

Siamo alle battute finali per quanto riguarda la telenovela Dzeko. Stasera il ct bosniaco Bazdarevic deciderà se e quanto farlo giocare nel match point tra Bosnia e Cipro, partita che deciderà l’eventuale partecipazione della squadra balcanica ai prossimi europei, come anche la data rientro del campione bosniaco con la maglia della Roma. Dopo averlo risparmiato contro il Galles, Bazdarevic sembra intenzionato ad impiegare Dzeko per gran parte del match di stasera, con buona pace di Garcia: l’allenatore francese è in ansia per le condizioni del suo centravanti infortunato, e quasi sicuramente deciderà di non schierarlo sabato contro l’Empoli in caso di un suo utilizzo stasera. Il giornalista Sky Paolo Assogna ha illustrato da Trigoria le intenzioni dello staff medico romanista riguardo la gestione del campione: secondo i medici giallorossi, Dzeko non è recuperato dall’infortunio dello scorso settembre, e se dovesse giocare stasera, sarà sicuramente risparmiato domenica per il match casalingo con l’Empoli. Più probabile, ma comunque non sicuro, un suo ingresso magari a partita in corso nel prossimo incontro di Champions League della Roma a Leverkusen. Allo stesso modo però, se Dzeko finisse ancora in panchina sarebbe chiaro che il recupero non procede per il meglio: in quel caso Garcia ne valuterà le condizioni a Roma, per decidere forse di lanciarlo sabato solo a partita in corso. L’ipotesi migliore per la Roma sarebbe l’utilizzo di Dzeko stasera solo per pochi scampoli di partita, un tempo al massimo: ciò significherebbe un recupero ben avviato, e un quasi sicuro ritorno dal primo minuto per Roma-Empoli.

Leggi anche:  Torino: Esultanza Glik, è bufera tra i tifosi granata

Edin Dzeko, ricordiamo, si è infortunato lo scorso 25 settembre durante Roma-Carpi di campionato. Uscito a metà partita, il bosniaco ha visto il proprio recupero (inizialmente previsto per una ventina di giorni) complicarsi con la chiamata della sua nazionale, con la volontà dichiarata di mandarlo in campo nonostante l’infortunio. In Bosnia-Galles alla fine non vide il campo, e la Bosnia vinse lo stesso. Stasera con ogni probabilità sarà il suo momento. Con buona pace del suo medico, e del pubblico romanista.

  •   
  •  
  •  
  •