Gattuso: “Milan, per vincere servono i campioni”

Pubblicato il autore: Federico Montalto Segui

gattusoGATTUSO MILAN – La vittoria di ieri contro il Sassuolo ha dato respiro al Milan di Sinisa Mihajlovic, anche se la situazione resta comunque complicata. I tifosi rossoneri sembrano aver perso la fiducia nei confronti della società per le operazioni concluse negli ultimi anni, ben distanti da quelle a cui erano abituati qualche stagione fa, quando il Milan dominava in Italia e in Europa. In campo c’era un lottatore come Gennaro Gattuso, adesso allenatore del Pisa in Lega Pro, che oggi ha parlato ai microfoni di Fifa.com del momento del Milan, provando a suggerire una soluzione ai vertici rossoneri: “Per vincere i grandi trofei e le Champions servono i grandi campioni. Nel mio Milan c’era gente del calibro di Rivaldo, Stam, Inzaghi, Rui Costa e Costacurta che spesso finiva in panchina, perchè la squadra era composta da 23 giocatori di livello assoluto. Se il Milan vuole tornare ad essere protagonista, deve ricominciare ad investire sul mercato. Bisogna costruire nuovi stadi, servono grandi personalità come quelle di Berlusconi, Agnelli o Moratti“.

Il mio preferito nel Milan di oggi? De Jong – continua Gattuso -, è un leader silenzioso con tutte le qualità per diventare un uomo chiave di questa squadra. Il migliore in assoluto, però, rimane sempre Andrea Pirlo“.

  •   
  •  
  •  
  •