Gli errori arbitrali della 7a giornata di serie A 2015/16

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Gli errori arbitrali della 7a giornata di serie A 2015/16

La moviola degli episodi più contestati della 7a giornata del campionato di serie A: gli errori arbitrali di direttori e assistenti

Ecco gli errori arbitrali più clamorosi che hanno fatto i direttori di gara durante le partite della settima giornata del campionato di serie A 2015-2016. Secondo la moviola di Francesco Ceniti della Gazzetta dello Sport gli arbitri non si sono comportati troppo male, ma c’è stato qualche errore di troppo da parte degli assistenti in particolare durante il derby di Verona. L’errore più grave è il rigore non dato all’Inter nella partita con contro la Sampdoria. L’azione più contestata di tutta la giornata calcistica si è svolta a cinque minuti dalla fine durante la partita di Marassi. Il contatto tra Manaj e Zukanovic era rigore e probabilmente toccava al giudice di porta Candussio chiamarlo, visto che era a pochi metri dall’azione. L’arbitro Rocchi non ha fatto grossi errori, il pareggio di Perisic era regolare perché il giocatore era tenuto in gioco da Pereira.

Leggi anche:  Comunicato del Napoli: "Nessuna lite tra Gattuso e calciatori"

Nella partita Empoli Sassuolo dopo un quarto d’ora di gioco i padroni di casa hanno chiesto un rigore per un presunto fallo di mano di Terranova, che invece ha toccato il pallone con il petto. Nel finale del primo tempo Calvarese non dà il meritato cartellino giallo a Peluso, (sarebbe stato il secondo) e sono i toscani rimanere in 10 alla fine della partita per un fallo di mano volontario di Zielinski. Non c’era il fuorigioco nel passaggio di Felipe nella partita Udinese Genoa arbitrata da Cervellera di Taranto. Il rigore concesso al Genoa era evidente ma vi sono parecchi dubbi sul contratto in area tra Felipe e Chissokho. Di Bello ha lasciato correre un fallo clamoroso durante la partita Lazio Frosinone: una gomitata al volto di Marchetti da parte di Paganini che non è stata fischiata. Durante la gara Fiorentina Atalanta l’arbitro Massa di Imperia ha espulso il giocatore sbagliato, e cioè Paletta, per aver bloccato una chiara occasione da gol, tuttavia il fallo è stato commesso da Gomez: era lui che andava buttato fuori dal campo.

  •   
  •  
  •  
  •