La Fiorentina guarda tutti dall’alto. E se fosse da scudetto?

Pubblicato il autore: Maurizio de Strobel Segui

fiorentina

In quanti avrebbero scommesso sulla Fiorentina al primo posto solitario dopo le prime sette partite di campionato? Probabilmente nessuno, neppure i tifosi viola. Eppure, con 6 vittorie nelle prime 7 partite, la Fiorentina non solo ha stabilito il proprio record storico, ma adesso guarda tutti da lassù. L’Inter, che fino a due domeniche fa semnbrava poter dominare il campionato, adesso è due punti sotto, la Lazio tre. E dopo la sosta per la Nazionale, due partite per la Fiorentina che diranno molto di dove potrà arrivare la squadra di Paulo Sousa: con il Napoli al San Paolo e con la Roma al Franchi. Quel che stupisce, nella Fiorentina, è la fluidità di gioco, la capacità di essere sempre e comunque in partita, un possesso palla avvolgente con improvvise accelerazioni che mettono in grado gli attaccanti di segnare. Ieri contro l’Atalanta la sfida di è messa subito bene, con un rigore al quarto minuto e l’espulsione di Paletta, ma l’impressione che la Fiorentina ha dato è quella di una grande squadra. Parlare di scudetto, in un’annata in cui le grandi – o cosiddette tali – chi per un vero chi per un altro incontrano difficoltà, non sembra poi così azzardato. Sousa ha sfruttato molto bene il lavoro fatto dal suo predecessore Montella e, con qualche piccolo correttivo tattico, un saggio uso del turnover e tanta tranquillità infusa ai giocatori, ha saputo creare una squadra in grado di andare lontano. Siamo solo all’inizio della stagione e la Fiorentina sarà impegnata su tre fronti, ma sembra avere una rosa all’altezza per gestire tutte le competizioni. Prima il Napoli e poi la Roma ci diranno se davvero la Fiorentina potrà continuare a guardare tutti dall’alto: certo è che a Firenze si respira un’aria euforica, era dai tempi di Batistuta che la Viola non era in testa alla classifica, e l’intenzione di Borja Valero e compagni è quella di rimanerci il più a lungo possibile, magari fino a maggio.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Genoa Parma streaming e diretta Tv Serie A