Convocazioni Sampdoria Verona, Pazzini: “Emozionante tornare a Marassi”

Pubblicato il autore: Susanna Terribile Segui


PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA VERONA.
 La trasferta a Marassi è sempre stata ostica per il Verona che purtroppo deve fare i conti sia con il bilancio negativo delle 21 partite di Serie A in cui Samp e Hellas si sono confrontate a Genova, sia con lo scarso rendimento stagionale. Il Doria è assetato di punti per tornare in alta quota e competere per assicurarsi un posto nelle competizioni europee, gli scaligeri gialloblù devono assolutamente evitare la sconfitta per staccarsi dal fanalino di coda.

La nona giornata del campionato 2015/2016 prevede lo scontro tra Sampdoria e H. Verona alle 12.30 di domenica 25 ottobre. Per questo lunch match i blucerchiati godono sicuramente di una posizione più tranquilla e, nonostante la sconfitta rimediata a Frosinone, ora sono a quota 11 punti; gli scaligeri di Mandorlini giacciono invece sul fondo della classifica, penultimi insieme Carpi, in cerca della prima vittoria stagionale.

Leggi anche:  Gollini, numeri da record: 0,68 goal a partita e 42% di clean sheet

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA VERONA. La Sampdoria per il match con ritrova Fernando, rientrato dalla squalifica e spera di recuperare anche Silvestre e Barreto. Non è da escludere la presenza di Antonio Cassano dal primo minuto.
Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Pereira, Moisander, Zukanovic, Regini; Ivan, Fernando, Soriano; Cassano; Eder, Muriel.
Allenatore: Walter Zenga
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Coda, SIlvestre, Christodoulopoulos, Krsticic

Mandorlini mantiene quasi tutti i titolari con i quali ha conquistato il pareggio contro l’Udinese: Pisano torna sulla fascia, permettendo così a Sala di prendere parte al centrocampo a tre, l’attacco è affidato a Jankovic (preferito a Siligardi) affiancato da Gomez e dall’ex della partita Giampaolo Pazzini.
Verona (4-3-3): Rafael; Pisano E., Moras, Marquez, Souprayen; Sala, Greco, Hallfredsson; Jankovic, Pazzini, Juanito Gomez. Allenatore: Andrea Mandorlini
Squalificatinessuno
IndisponibiliFares, Romulo, Toni, Albertazzi, Viviani

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA VERONA. L’ex della partita. Il Pazzo la scorsa estate è stato mandato in prestito dal Milan all’Hellas Verona, nella prossima sfida ritrova lo stadio Ferraris, il suo pubblico e la tifoseria della Sampdoria con cui sono sorte alcune asperità inseguito alla notizia che Pazzini avrebbe potuto vestire nuovamente la maglia blucerchiata, ma l’attaccante ha chiarito tutta la vicenda in un’intervista al Secolo XIX:

Ci sono state molte strumentalizzazioni, sono circolate voci false sulle cifre che avrei chiesto, cose che poi l’avvocato Antonio Romei ha smentito in una intervista che però non ha avuto risalto mediatico. Andrea Mandorlini mi aveva avuto all’Atalanta, quando ero ancora un giovane attaccante. Il mio stato di forma non è ancora al 100%, ma sono comunque sulla buona strada.

Pazzini
 non ha dimenticato le 87 presenze e i 47 goal segnati con la Sampdoria:

A Marassisono stato accolto sempre bene, per me tornare in quello stadio è una grossa emozione – spiega oggi Pazzini a Il Secolo XIX – . La Sampdoria attuale? Eder è sempre stato un ottimo giocatore, ma ora ha acquistato la maturità e la cons
apevolezza. Anche Roberto Soriano ha sempre avuto ottime qualità e mi aspettavo una sua crescita. In quanto alla fascia, il mio capitano è Angelo Palombo, vorrei vedere sempre lui guidare la squadra perchè lui per me è la Sampdoria. Il rapporto con Antonio Cassano? Ci sentiamo ancora, ma non l’abbiamo fatto in questi giorni. Può fare ancora la differenza, ha una classe immensa e cristallina

 

Leggi anche:  Sky Calcio Club, Fabio Caressa: che delusioni! Gomez, Vidal...
  •   
  •  
  •  
  •