Sampdoria Inter: Mancini tentato dalla difesa a 3…e non solo

Pubblicato il autore: TonyR Segui

Sampdoria Inter

Dopo il pesante ko subito domenica scorsa in casa, contro la Fiorentina, Mancini pare intenzionato a stupire ancora una volta, e per il match Sampdoria Inter sembra sempre più convinto di riproporre la difesa tre. Il tecnico di Jesi, infatti, non sembra intenzionato a cambiare modulo per la trasferta di Marassi contro i blucerchiati. Ma non è tutto: infatti, nel probabile 3-4-3 che verrà schierato in campo a Genova, Mancini potrebbe dare una chance dal primo minuto Biabiany e Ljajic.

Continua la preparazione, da parte degli uomini di Mancini, per il match Sampdoria Inter. Per tutta la settimana, ad Appiano Gentile, è stata provata la linea difensiva schierata a tre uomini, per far apprendere a pieno ai giocatori il nuovo sistema di gioco che dovrebbe prevedere uno schieramento tattico orientato verso 3-4-3. Al centro della difesa, al posto dello squalificato Miranda, dovrebbe tornare l’ex capitano Ranocchia, con Murillo e Juan Jesus che dovrebbero agire al suo fianco.
Medel, invece, prenderà posto a centrocampo, formando, insieme a Felipe Melo, una diga tutta grinta e muscoli. Ma non è tutto qui: Mancini, infatti, starebbe pensando a Biabiany sulla fascia destra, visto l’ottimo rendimento che il francese ha mostrato fin’ora in allenamento. Per quanto riguarda la fascia sinistra, ballottaggio tra Santon e Alex Telles.
In attacco, oltre ai soliti noti Icardi e Ivan Perisic, Adem Ljajic sembra in vantaggio su Rodrigo Palacio, per una maglia da titolare. Insomma, tutto fa pensare che Inter Sampdoria possa essere ancora una match per Mancini per riprovare la 3-4-3. Questa volta, però, non è da escludere un cambio tattico a partita in corso con il passaggio al 4-2-3-1, senza dover ricorrere a sostituzioni. E l’amato ex Walter Zenga, invece, cosa starà tramando contro la sua beneamata?

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  De Ligt: "La Juve non ti chiama se non hai talento"