Sassuolo Juventus, Precedenti e Statistiche: emiliani mai vincitori

Pubblicato il autore: Mattia Emili Segui

sassuolo juventusSASSUOLO JUVENTUS: PRECEDENTI E STATISTICHE. E’ tutto pronto per Sassuolo Juventus della decima giornata di Serie A, che si disputa al Mapei Stadium in notturna, nel secondo turno infrasettimanale della stagione. I bianconeri sono alla rincorsa delle squadre di testa e alla ricerca di quella continuità di risultati che le consentirebbe di tornare a credere allo Scudetto. La squadra di Di Francesco, al contrario, è stata fin qui una delle sorprese di questo campionato, con i suoi 15 punti ed il sesto posto in classifica. Per la prima volta in Serie A, il Sassuolo affronta dunque la Juventus precedendola in graduatoria, anche se i precedenti sono tutti a favore dei bianconeri: nelle 4 sfide fin ora disputate tra le due squadre, la Vecchia Signora è uscita sempre imbattuta, con 3 vittorie ed un solo pareggio. Inoltre i neroverdi hanno realizzato soltanto 2 reti alla Juve, entrambe in casa ed entrambe portano la firma dell’ex di turno Simone Zaza (che con la maglia degli emiliani ha collezionato 64 presenze e 20 goal). Il Sassuolo è imbattuto al Mapei Stadium da 7 turni consecutivi, e sarà particolarmente agguerrito dopo la sconfitta di domenica a San Siro ad opera del Milan, maturata in maniera immeritata ed a causa di due errori arbitrali nella stessa azione. Osservato numero uno della partita sarà senz’altro Domenico Berardi (in rete contro il Milan su calcio di punizione), di proprietà della Juve fino a quest’estate, ma che rimane sempre nell’orbita bianconera e nei taccuini di Marotta.

Leggi anche:  Bernardeschi, Ravezzani: "Una causa persa"

Nella scorsa stagione Sassuolo Juventus si è rivelata una sfida molto equilibrata: è finita infatti 1-1 a Reggio Emilia ed 1-0 (nei minuti finali) a Torino, con entrambi i match griffati con due prodezze di Paul Pogba. Più agevoli invece le due vittorie bianconere del 2013-2014, nel primo anno assoluto del Sassuolo in Serie A: 4-0 allo Juventus Stadium (con tripletta di Tevez) e 3-1 al Mapei. Sassuolo Juventus sarà anche la partita dei ricordi per Massimiliano Allegri: il tecnico di Livorno è stato infatti l’artefice del primo mattoncino della straordinaria scalata della società di Squinzi, portando i neroverdi alla prima, storica, promozione in Serie B nella stagione 2007/2008. Al Sassuolo però sono legati anche brutti ricordi della carriera di Max: dopo un 4-3 subito a Reggio Emilia, quando era alla guida del Milan, fu infatti sollevato dall’incarico.

  •   
  •  
  •  
  •